CasorezzoMilano città metropolitanaOssonaPolitica

Chiedo asilo politico. A Ossona e a Casorezzo con Matteo Salvini

Il prossimo sabato 11 aprile, a Ossona in piazza Litta, dalle 9 alle 13, e domenica 12 aprile dalle 9 alle 13 a Casorezzo, in piazza San Giorgio, la Lega Nord di Ossona e Casorezzo aderirà all’iniziativa voluta da Matteo Salvini:  “Chiedo asilo anche io”.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Sotto i gazebo della Lega Nord si potranno compilare, con il proprio nome e cognome ma rigorosamente senza presentare documenti, i moduli per far domanda del riconoscimento dello stato di profugo politico, ed ottenere così il dono renziano di un reddito di 700 euro al mese. Qualcosa in più di quei famosi 80 euro, quindi.
Si, chiederemo tutti asilo politico. Non si tratta solo di una provocazione e neppure solo un modo per rendere consapevoli i cittadini di quello che sta combinando il governo Renzi, che regala via così il sudore della nostra fronte, i soldi che si guadagnano con tanta fatica e che sono versati per le tasse.

Pubblicità

la scala Rho b&b

L’idea pratica è quella di presentare almeno un milione di domande, regolari secondo quanto indicato dalle comunicazioni, con cui si richiede lo stato di profugo, esattamente come fanno i clandestini non appena mettono piede sulla terra ferma, dopo essere sbarcati.

Pubblicità

Il modulo da compilare lo si vede qua a fianco ed è quello ufficiale pubblicato dal sito internet Chiedo Asilo anche io, che pubblica anche la mappa completa di tutti i gazebo in cui è possibile consegnare il modulo compilato, compresi i due gazebo di Ossona e di Casorezzo.

Per 700 euro al mese divento profugo anche io e chiedo asilo

Anche se la sinistra dice spesso che dobbiamo essere buoni perchè chi sbarca dai barconi è gente che scappa dalla guerra, cioè dei profughi che chiedono asilo politico, in realtà solo uno su 10 di quelli che presentano la domanda di profugo, pur con tutte le agevolazioni, ottiene lo status di rifugiato politico. Ma non pensiate che la questione riguardi poche persone perchè mentre la sinistra, e il PD in testa,  dicono che l’operazione Mare Nostrum non ha facilitato gli sbarchi, in realtà nel 2014 son sbarcati 170mila clandestini, 4 volte di più di quelli arrivati nel 2013.  Stando alle statistiche, solo 17 mila persone sono veri  rifugiati politici.

Pubblicità

700 euro al mese per ciascuno significa che lo Stato darà a queste persone 142milioni e 800mila euro ogni anno, alla faccia dei pensionati che prendono  615 sudatissimi euro al mese e degli esodati. Altra balla da sfatare è che arrivino tante donne e bambini. In realtà, il 92% di questi 170mila è di sesso maschile e il 94% è maggiorenne. Se ne volete sapere ancora di più andate nei gazebo di Chiedo Asilo i prossimi 11 e 12 aprile.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Un pensiero su “Chiedo asilo politico. A Ossona e a Casorezzo con Matteo Salvini

  • Sono disoccupata senza una casa e con 3 figli minori ,e un marito che non lavora da 10 anni

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.