Regione Lombardia e Aids: distribuzione gratuita di preservativi per combatterla

preservativi 300 Il primo di dicembre è la giornata mondiale della lotta contro le infezioni da Hiv e per combattere la diffusione dell’Aids. Non è facile accettare che la Lombardia ha il triste primo posto per nuovi contagi in Italia, con 1500 nuovi casi all’anno, ed è ancora più triste dover considerare che 500 di questi si verificano nella sola provincia di Milano e che la maggior pare delle nuove infezioni riguardano i giovanissimi.

Pubblicità

E’ quindi chiaro che manca una forma di educazione alla sessualità che metta in guardia i ragazzi rispetto ai rischi che si corrono nel fare sesso non protetto. Proprio per questo motivo il Consiglio della Regione Lombardia ha approvato un provvedimento che prevede alcuni modo di promuovere l’uso del preservativo, e fra questi c’è la distribuzione di preservativi nei luoghi in cui si ritrovano i giovani.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

La legge ha una copertura finanziaria apposita in quanto sono a disposizione dei fondi europei dedicati proprio alla lotta all’ Aids. Il primo firmatario di questa nuova legge che si è fatto promotore del progeto è Fabrizio Cecchetti, il vicepresidente del consiglio della Regione Lombardia, che dopo aver incassato il voto a favore anche da parte delle opposizioni, riceve il plauso dei Giovani Padani del Ticino che in queste ore hanno anceh effettuato dei volantinaggi  davanti alle scuole per spiegare ai giovani come avverrà la distribuzione gratuita di preservativi.

Diego Scalvini, il coordinatore provinciale del Movimento Giovani Padani della provincia del Ticino, in una nota ha dichiarato che “condivido la decisione del Consiglio Regionale di approvare la mozione in merito alla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, visti anche i dati che confermano come il problema sia ancora lontano dall’essere risolto. In particolare è importante educare i giovani a non prendere certi problemi sottogamba. Noi come giovani padani, tramite volantinaggi e affissioni di volantini fuori dalle scuole, vogliamo dare un contributo a questo aspetto preventivo, sperando che anche altre istituzioni, oltre alla Regione Lombardia, seguano questa strada.”

Pubblicità

Anche l’assessore Lega nord di Corbetta e  coordinatore MGP dell’est Ticino , Riccardo Grittini, ha partecipato al volantinaggio e lo ha raccontato spiegando che “Oggi abbiamo organizzato un volantinaggio di sensibilizzazione e distribuzione del profilattico maschile fuori dalle scuole superiori dei Comuni della zona di Magenta, in occasione della giornata mondiale contro HIV e Aids proprio per dare continuità alla mozione approvata dal Consiglio Regionale presentata dal Vice presidente Fabrizio Cecchetti dove si impegna regione Lombardia a distribuire preservativi gratuiti nei luoghi di aggregazione giovanile come avviene già in altre città del mondo”

La battaglia della lega nord contro aids non è una cosa nuova ma deriva dal voto che era stata dato già alcuni anni fa in provincia di Milano su una iniziativa simile e ne avevamo parlato anche su Cronaca Ossona e su radio Padania Libera.

Pubblicità

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui