Prima PaginaOssona

Strisciante sukkeggiamento della Fiera autunnale dei prodotti locali di Busto Garolfo

Domenica 23 novembre, a Busto Garolfo, Bust, Picuil, ha avuto luogo l’ultima fiera della stagione. “E’ la Fiera autunnale,” come l’hanno chiamata alcuni cittadini cui si è chiesto a quale santo patrono fosse dedicata, “Nessun Santo, non serve”.

Pubblicità

Strisciante sukkeggiamento della Fiera autunnale dei prodotti locali di Busto GarolfoÉ vero ,non serve sempre un Santo per fare Festa e per organizzare una Fiera commerciale locale. La fiera è stata davvero un po’ particolare. Tante bancarelle di prodotti locali, dalla Valtellina, dalla Sicilia, i prodotti locali dal Veneto, quelli delle aziende agricole locali, il vin Brulè e le caldarroste, indicavano che la Fiera autunnale era stata pensata e organizzata, negli ultimi anni, con l’intenzione di essere una fiera del cibo e dei prodotti locali, di una certa grandezza, per promuovere l’economia locale.
Si sa, ci sono molti commercianti e imprenditori della filiera alimentare e artigianale locale che quando prendono l’abitudine a partecipare ad una fiera che ah una certa resa continuano a presenziare anno dopo anno. Sul substrato culturale ed economico locale però si è inserito un sukkeggiamento strisciante fatto dei soliti baracchini e di venditori di merce contraffatta, soprattutto borse e altre cose simili, che denota come quest’anno non ci sia stata l’attenzione a mentenere la caratteristica di fiera del commercio local.

Pubblicità

C’è da dire che la polizia locale di Busto Garolfo è stata presente e ha controllato tutti i permessi, persino quelli del gruppo che raccoglieva le firme contro la chiusura del centro sociosanitario, e che avisati della presenza dei solit abusii, sono intervenuti con una solerzia immediata, come immediato è stato il fuggi fuggi generato, al loro arrivo, tra i banchettari del lenzuolo e della borsetta dalla griffe falsificata. Quindi potremmo dire che la fiera autunnale di Busto Garolfo ha sukkeggiato un po’ si e un po’ no, anche se è facile prevedere che, nei prossimi anni, se non vi sarà il miracolo di una mano ferma che interviene politicamente a selezionare con cura le bancarelle, ammettendo solo quelle del commercio locale artigianale e tipico, la fiera si avvierà a diventare inevitabilmente una di quelle fiere che mostrano i sukkeggiamenti più beceri.

Pubblicità

busto garolfo video youtube

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.