Nuovi furti in appartamento a Ossona, ma non allarmatevi: e’ normale

Nuovi furti in appartamento a Ossona, ma non allarmatevi: è normaleAncora furti in appartamento! Un nuovo caso lo scorso martedì a Ossona. Alcuni ladri sono entrati in una villetta bifamiliare mentre gli abitanti erano tutti in casa. Ve lo racconto, ma per piacere non allarmatevi, altrimenti poi danno la colpa a me e dicono che spargo pure inesistenti. Siate quindi discreti nell’aver paura, cioè abbiatela  e ditelo, ma siate generosi nei miei confronti e dite che siete spaventati ma non certo per colpa dell “Preti”.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Inogni caso i ladri questa volta ssono riusciti ad entrare forzando una porta finestra del salotto e hanno arraffato un computer che casualmente si trovava in salotto. Non sono riusciti a portare via nient’altro ma hanno rotto le finestre e la tapparelle dell’abitazione. Sono, insomma costati più in danni fatti che in valore rubato.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

” E’ già la quinta volta che entrano in casa e rubano” dice la vittima di uno di questi ennesimo furti in appartamento. ” Quasi quasi metto un cartello fuori dalla finestra ” siete i benvenuti, servitevi ma per piacere non rompete nulla”.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

“La cosa incredibile è che eravamo tutti lì, stavo pulendo gli armadi in cameretta e non ho sentito nulla. Nemmeno un rumore, forse perchè avevo la televisione accesa.” continua.
Da quanto si è saputo nella stessa giornata si sono verificati altri tre furti fra appartamenti e villette a Ossona. Insomma, quando passano fanno delle vere e proprie razzie, entrano nelle case spudoratamente anche quando c’è gente che potrebbe reagire, senza paura, in pieno giorno. Però ci dicono che non è emergenza, ma normale routine. Va bene, si vede che sono io che sono proprio fuori moda e che devo aver letto da qualche parte che rubare è proibito e che non fa parte delle normali incombenze quotidiane e me ne sono convinta.

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui