Magazine

Radio Padania Libera: Ebola, siamo fottuti

Io (Ilaria Maria Preti) e Susanna Alberti a Radio Padania libera siamo due mamme al parco che parlano di ciò che parlano le mamme al parco. dei bambini, della scuola ma anche di attualità e di malattie e quindi anche di Ebola Si, durante Maramao sulle frequenze di radio Padania Libera parliamo di bambini.

Pubblicità

Ebola, siamo fottuti: da radio Padania LiberaSoprattutto di bambini, ma siamo genitori, Susanna Alberti è anche un medico in gamba ed è Inghilterra. E pensare che credevo che fosse fortunata perchè, con l’arrivo del primo caso di Ebola in Europa, essere su un’isola in mezzo al mare mi pareva la cosa più sicura. Invece non è propriamente così perchè anche se sono davvero tanti gli africani che muoiono per la febbre di Ebola, proporzionalmente sono i sanitari europei, medici e infermieri, che si trovano nelle zone dell’epidemia, che muoiono di più, e fra questi ci sono molti inglesi che, quando si ammalano, vengono riportati a casa.
Il perchè medici e infermieri muoiano proporzionalmente più degli africani, quando prendono la febbre di Ebola, me lo ha spiegato il mio realista e poco romantico figliolo, fresco di laurea in biologia: in Africa hanno già superato qualche epidemia di febbre di Ebola e alcuni sono sopravvissuti: sono coloro che hanno un corredo genetico tale da riuscire a difendersi, e che lo hanno trasmesso ora ai loro figli, aumentando così le difese dell’intera popolazione. In Europa invece siamo totalmente indifesi e la prima epidemia sarà terribile, tale da non contare i morti, se avverrà, vista la nostra concentrazione abitativa. Siamo fottuti, in pratica.

Pubblicità

Susanna invece ci parla dei medici inglesi che per abitudine (e non per eroismo) vanno spesso in Africa e che si ammalano e muoiono, e vengono riportati a casa. Insomma, se l’epidemia si diffonderà in Europa prima che si sia riusciti a trovare un vaccino o una cura efficace, la colpa sarà solo nostra. Per non fare allarmismo Susanna ci dice anche che Ebola non arriverà dagli africani che arrivano con i barconi. il periodi incubazione di Ebola sono 21 giorni e, anche quando i clandestini arrivano dalla Sierra Leone, si fanno il periodo di incubazione mentre attraversano il deserto del Sahara. Fino a che Ebola non arriva in nord Africa, da quel lato e riguardo a Ebola, possiamo stare tranquilli: da lì prendenremo solo la scabbia e la tubercolosi. Per sapere il resto ascoltate il video della trasmissione che ve l’assicuro, fa un po’ rizzare i capelli sulla testa, ma è anche divertente.

Pubblicità

radio padania liera. ebola

 

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Le mamme e i papà degli Orsetti

Le mamme e i papà degli Orsetti non sono degli orsi. Le mamme e i papà degli Orsetti sono mamme e papà che pensano al futuro dei bambini.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.