OssonaPrima Pagina

Ossona, problema risolto: il campo nomadi è stato tolto

Ossona, problema risolto: il campo nomadi è stato toltoDopo la segnalazione di un piccolo campo nomadi che si era installato ad Ossona, nel piazzale della zona dell’ex inceneritore, al confine fra  Asmonte e Inveruno, con l’articolo su Cronaca Ossona Presenze mobili tra Ossona e Inveruno: campo nomadi o turisti?,  oggi abbiamo potuto verificare che il punto era stato liberato, come potete vedere anche dal video di youtube che abbiamo inserito.

Pubblicità

Sabato mattina la polizia locale mi aveva assicurato che lunedì si sarebbe recata a effettuare lo sgombero facendosi supportare dalle altre  forze dell’ordine e che il problema sarebbe stato risolto prima che potesse diventare irrisolvibile, con l’arrivo di altre famiglie di rom: cosa non difficile da prevedere in questo periodo.

Pubblicità

Per controllare se il piazzale fosse davvero stato liberato ho atteso martedì. Poi, dato che è giusto segnalare un problema e insistere per ottenerne la soluzione, bisogna dare atto quando il problema è risolto in modo ottimale, e la stessa pubblicità che si dà al problema, va data per correttezza anche alla soluzione.

Pubblicità

Sembra una piccola cosa, adesso, ma se si pensa alle situazioni che si sono create a pochi chilometri da noi, cominciando proprio con “un paio di camper che non davano fastidio a nessuno” in Comuni che non sono poi così lontani e cosa avrebbe potuto diventare quel piazzale se il problema fosse stato trascurato, possiamo dire grazie alla polizia locale che ha fatto il suo dovere.

Inoltre, essendo un dovere di natura particolare e spesso pericolosa, non è così scontato come potrebbe essere qualsiasi altro lavoro.

Pubblicità

Ecco come era il piazzale oggi pomeriggio.[youtube]http://youtu.be/JyQWvxwPPMs[/youtube]

e come si presentava la scorsa settimana [youtube]http://youtu.be/tIp8yaCvsmM[/youtube]

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.