Boffalora: ladri svuotano le cisterne del distributore Esso

Boffalora sopra Ticino: ladri svuotano le cisterne del distributore Esso
Boffalora sopra Ticino, distributore Esso

Hanno completamente svuotato le cisterne della benzina e del gasolio del distributore Esso di Boffalora sopra Ticino, che si trova sulla Statale 11. Il furto è avvenuto durante le festività pasquali e il gestore se ne è accorto solo martedì mattina, quando ha riaperto il distributore. Quando i primi clienti hanno tentato di fare rifornimento di gasolio o di benzina, le pompe sono rimaste inspiegabilmente, per il gestore, spente.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Solo in quel momento il gestore è andato a controllare le cisterne accorgendosi che i tombini erano aperti e che di ladri avevano aspirato tutto il contenuto. Si parla di almeno 4 o 5mila litri fra benzina e gasolio per un valore che si aggira intorno agli 8mila euro.
Per effettuare questo furto, i ladri devono essersi procurati dei camion adatti al trasporto dei due preziosi combustibili e devono avere a disposizione un luogo per stoccarli, lontano dagli occhi indiscreti.

Pubblicità

Barbara Contini candidata elezioni regionali della Lombardia 2023 per la Lega Nord

Al momento non si sa se ci sono testimoni del furto, ma anche considerando che nessuno abbia notato uno o due grossi camion adatti al trasporto della benzina e del gasolio, o che qualcuno abbia visto ma abbia però pensato che si trattasse di un normalissimo rifornimento al distributore Esso di Boffalora sopra Ticino, è difficile pensare che si possa nascondere a lungo dei camion rubati senza attirare l’attenzione. Il tipo di organizzazione necessaria per compiere un tale furto fa pensare a persone molto audaci che hanno esperienza nel settore. Il gestore del distributore Esso ha sporto denuncia e sul furto stanno ora indagando i carabinieri di Magenta e le altre forze dell’ordine.

Francesco Maria

Francesco Maria

Più che un blogger, un fotografo .

Commenta qui