Ossona, Luigino Poma il fruttireau (fruttivendolo) ci ha lasciato

Chi, fra gli Ossonesi, non ricorda il vecchio negozio di frutta e verdura e il Luigino Poma che regalava le mele e le ciliegie ai bambini che passavano dalla piazza Litta per andare a scuola? Luigino Poma era uno dei personaggi della vecchia Ossona, il suo negozio è chiuso forse da quindici anni ma il ricordo di questo ossonese gentile e un pochino schivo, non ci ha lasciato. Ci si ricorda del suo piccolo negozietto che esponeva anche in strada, proprio sull’angolo fra la via XI febbraio e piazza Litta, e del fruttireau che aspettava i clienti seduto sulla porta.

Pubblicità

allarme e sicurezza

Luigino è rimasto nella memoria perchè aveva in tasca sempre una caramella per i bambini che accompagnavano i genitori a fare la spesa, e se la caramella non bastava, ecco che metteva fra le loro manine una mela gialla, morbida o profumata, o una manciata di ciliegie e qualche fragola. Noci e spagnolette ( le arachidi) finivano spesso nelle tasche dei piccoletti.

Pubblicità

Molti bambini hanno iniziato a mangiare con gusto la frutta e la verdura proprio passando davanti al suo negozio. Luigi è stato il precursore dell’educazione alimentare, ad Ossona. Oggi è necessario organizzare delle giornate dedicate all’educazione alimentare per convincere i più piccoli che la verdura e la frutta sono buone, e allontanarli dai sapori artificiali delle merendine e degli altri “pasticci”. In quegli anni invece, si passava davanti al negozio del Luigi e gli occhi dei bambini si illuminavano alla vista delle mele e delle fragole.

Chi è stato bambino tra i venti e i quindici anni fa adorava l’angolo tra la via Padre Giuliani e la via XI febbraio. Il primo passaggio della passeggiata giornaliera era davanti alla cartoleria Genellini, che aveva esposti in vetrina moltissimi giocattoli, e sui quali era facilissimo mettersi a fare capricci. Se non si otteneva nulla, non appena si girava l’angolo, ecco il Luigi che li aveva sentiti piangere e lamentarsi e aveva già in mano la sua offerta consolatoria. Luigi aveva 75 anni e il suo funerale sarà venerdì nella Chiesa Parrocchiale di San Cristoforo ad Ossona.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

2 pensieri riguardo “Ossona, Luigino Poma il fruttireau (fruttivendolo) ci ha lasciato

  • Avatar
    25/01/2013 in 08:42
    Permalink

    è vero mi ricordo che quando chiedevi un chilo di frutta ti ritrovavi con la borsa piena e durava settimane non buttavi mai via niente

  • Avatar
    26/01/2013 in 21:03
    Permalink

    mi ricordo sono vicino al suo negozio a abitare dal 1970 a dicembre

Commenta qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: