Prima PaginaEventiMilano città metropolitanaRho

Cantando in CoRho

Lo splendido Santuario della Beata Vergine Addolorata di Rho sarà la cornice anche quest’anno di Cantando in CoRho, giunto alla ventitreesima edizione.

Pubblicità

L’incontro polifonico ad ingresso libero di sabato 27 ottobre alle ore 21 vede come protagonisti la Schola Cantorum del Santuario e l’Orchestra Amadè diretti dal M° Achille Nava. Sarà un concerto vocale-strumentale con musiche di Charpentier (Te Deum) e Haendel (Messiah – arie e cori scelti). Il Te Deum di Charpentier H. 146 in re maggiore per soli, coro ed orchestra è una delle composizioni più note di questo autore. In particolare si ricorda l’attacco del preludio, sigla iniziale e finale di tutti i programmi televisivi e radiofonici trasmessi in Eurovisione.

Pubblicità

Il Messiah è un oratorio di Haendel. Dal 1990 l’evento è organizzato dalla Schola Cantorum in occasione della ricorrenza della festa della Madonna Addolorata. Il Santuario di Rho, infatti, ricorda la lacrimazione, il 24 aprile 1583, di un affresco raffigurante la Pietà che si trovava in una piccola cappella dedicata alla Madonna della Neve. La costruzione della Basilica fu voluta dall’Arcivescovo Carlo Borromeo a commemorazione del miracolo e come segno forte e tangibile a sostegno del culto mariano. Il programma di sala è visionabile sul sito della Schola Cantorum. [fonte foto: sb57]

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Cristina

Appassionata di feste e sagre .

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.