Prima PaginaSport

Dragon Boat. Un ossonese ai campionati mondiali di Dragon Boat

In questi primi giorni di settembre all’ idroscalo di Milano si stanno svolgendo i campionati mondiali di Dragon Boat, la famosa canoa nordica tradizionalmente decorata con teste di drago. Si tratta di una canoa derivata direttamente dalle Drakkar , le navi con cui i vichinghi solcavano i mari e con cui si dice, arrivarono per primi a scoprire l’ America.

Pubblicità

La disciplina, che è una branca del canottaggio, ha squadre nazionali di paesi di tutto il mondo, che in questi tre giorni si sono trovate a Milano per disputare le gare dei campionati mondiali e portare a casa gloria e una testa di drago. Sembra che la squadra nazionale favorita sia quella delle Filippine, paese che purtroppo ieri è stato colpito da un fortissimo terremoto. Anche Ossona, però, partecipa a questi mondiali, tramite Giuseppe Lanzani, residente ad Ossona da qualche anno e  che fa parte dell’equipaggio dell’ Università statale di Milano. Infatti, le università italiane partecipano ai mondiali di Dragon Boat con delle loro squadre , in una gara dedicata a loro, a margine di questi mondiali.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Lo spettacolo delle drakkar che solcano velocissime le tranquille acque dell’idroscalo di Milano deve essere affascinante e vale la pena di correre a fare il tifo, anche in questo caso per Ossona. Oggi si svolgeranno tutte le gare e domani mattina, domenica 2 settembre, ci saranno le gare finali e le premiazioni. Domani saremo, quindi,in grado di dirvi quale Stato ha dimostrato di aver inviato a Milano la squadra più forte e se Ossona potrà vantare un altro campione nella sua già folta rosa di atleti vincitori di premi di campionati mondiali

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.