Ambulanza per prendere soldi e non soldi per prendere l’ambulanza

ambulanza croce rossa

Milano. Nonostante la quarantena cui è sottoposta tutta la Lombardia e la città di Milano,con la gente che non può uscire di casa, c’è chi persevera nell’abitudine di chiedere soldi per strada. I Carabinieri del nucleo radiomobile di Milano ieri pomeriggio hanno fermato e denunciato per a piede libero per truffa e inosservanza delle regole della quarantena 3 persone, di cui due con pregiudizi di polizia specifici alla raccolta fondi non autorizzata.

Alle 14, su segnalazione della Areu, i carabinieri avevano controllato un’ Ambulanza con a bordo tre persone, due donne di 50 e 51 anni, un uomo 50enne, che erano stati notati in piazza Damiano Chiesa, mentre chiedevano ai passanti contributi per l’acquisto di un’ambulanza.

Dalle verifiche è stato facile scoprire che i tre fanno parte di un’associazione che ha sede a Milano ma non è mai stata ufficialmente accreditata presso la Areu. Con loro avevano anche un blocchetto di ricevute, sottoposto a sequestro, dal quale risulta che già nei giorni scorsi c’erano state delle offerte, di vario importo, a loro favore.

Non è la prima volta che ci si trova di fronte a situazioni simili. Spesso si tratta di associazioni realmente esistenti che però nei volantini che distribuiscono danno l’impressione di essere associazioni di tipo diverso da quello che sono in realtà.,

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 3522 Articoli
Giornalista metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 speaker di Radio Padania, scrivo su alcune testate, qua e là, coordino le redazioni di Co Notizie, Nord Notizie e di altri portali di informazione. Lavoro come Web and Seo editor Specialist.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi