Casorezzo: fatta fuori la commissione sicurezza

Casorezzo: fatta fuori la commissione sicurezzaNel consiglio comunale del 28 luglio, i toni erano particolarmente infuocati, in merito a tre dei sei punti presenti nell’ordine del giorno. Per intenderci, il punto quattro che riguardava le modifiche da apportare al regolamento delle consulte comunali.

Le consulte comunali presenti fino a questo momento erano sette riguardavano dei punti all’interno dell’amministrazione, che venivano discussi in assemblea, dove si prendevano delle decisioni mirate. Ora tre di loro verranno accorpate in un’unica consulta che riguarda l’urbanistica e i lavori pubblici, mentre verrà eliminata quella che riguarda la sicurezza pubblica, ad onore della creazione di una nuova che riguarderà le attività commerciali.

Vien da sé, che eliminare una così importante consulta come quella della sicurezza ha creato non poco scompiglio. Alla fine dell’annuncio, la minoranza è insorta ritenendo questa decisione anti democratica.

Il Sindaco Pierluca Oldani, ha ribattuto alle prime discussioni che la scelta di eliminare la consulta sulla sicurezza, derivava dopo un attenta osservazione in merito alle decisioni prese in questi anni e alla loro presenza sul territorio, lasciando aperta la porta di poter tornare sui propri passi.

La minoranza non ha sprecato parole in merito, ritenevano che questa decisione, in un momento così delicato in materia di sicurezza un affronto oltre alla cittadinanza anche alla minoranza stessa, che si trova con ancor meno possibilità di far sentire la propria opinione.

La discussione si è conclusa con la minoranza assoluta a respingere in voto la proposta. La minoranza ha votato a sfavore tutti gli altri due punti all’ordine del giorno, ritenendoli ingiusti, facendo sentire la propria voce con forza, finchè, ci duole dirlo, il Sindaco ha interrotto l’accesa replica di Massimo Vacchini consigliere di minoranza, chiedendo di interrompere immediatamente la discussione, perché altrimenti non si sarebbe più andato avanti. Una piccola caduta di stile da parte del neo sindaco di Casorezzo.

Commenti e diritto di replica

Rispondi