Panorama a Ossona: che figuraccia

Oggi Ossona si è svegliata con un brutta sorpresa. L’ annunciato articolo su Ossona, pubblicato da Panorama, invece di parlare del paese, si è rivelato essere una paginetta antipatica, a tratti offensiva nei confronti di Ossona, piena di particolari strampalati e che mirava unicamente a tessere le difese del PDL  ossonese e delle sue frequentazioni regionali.

panorama2-1-324x145 Panorama a Ossona: che figuraccia Magazine Strani Casi   Ecco l’unico modo in cui si può definire l’articolo pubblicato dal settimanale di Berlusconi: strampalato.
La prima  sciocchezza è nell’incipit dell’articolo, che inizia dicendo che Ossona è un paese in cui non succede niente da secoli a parte il record del guiness dei primati della Casseoula del 2002.  A parte il modo antipatico di citare la casseoula come se fosse qualcosa di trascurabile invece di essere la delizia che è, qualunque ossonese, ma anche chi abita nei paesi vicini, leggendo l’articolo, si  chiederà dove può aver vissuto questo signor Giorgio Sturlese Tosi finora, e se legge i giornali,  per credere che ad Ossona non succeda mai niente da secoli. D’altra parte, il giornalista di Panorama non sembra certo avere un grande occhio per i particolari. Infatti, ha parlato con il tabaccaio, è entrato nei tre bar di Piazza Litta, e dice di non aver visto i videopoker, che, secondo lui, sono il primo segno di infiltrazione delle cosche.

Ma cosa dice, questo giornalista! I videopoker sono spesso il tramite con cui persone deboli di carattere si distruggono la vita e mangiano lo stipendio, ma la licenza per tenerle è concessa tramite un legalissimo e “controllatissimo” sistema del monopolio dello Stato. Non vorrà dirci, signor Sturlese, che lo Stato italiano concede abitualmente alle cosche mafiose licenze per i videopoker al punto che la loro presenza in un paese è da considerare “tipico indizio di infiltrazione”? Davvero un bel problema perchè all’interno di due dei tre bar in cui è entrato, ci sono, visibilissime a tutti, delle legalissime e autorizzatissime sale da gioco con un buon numero delle famose macchinette, eppure nessuno dei proprietari ha nulla a che vedere nè con la mafia nè con la ndrangheta. Potrebbero arrabbiarsi per la considerazione.

Si tranquilizzi, signor Sturlese, gli ossonesi hanno capito benissimo lo scopo dell’articolo, e che ha usato Ossona come specchietto per le allodole per la difesa dell’ex assessore Zambetti e del Pdl locale, molto legato al protagonista delle cronache che in questi giorni hanno toccato una parte del PDL in Regione Lombardia.
Gli ossonesi hanno anche capito che l’allodola più grossa è stato proprio il giornalista che ha scritto l’articolo, che si è fatto portare in giro come un cagnolino al guinzaglio.
La prossima volta, quando vuol fare il giornalista investigativo, signor Sturlese, provi a fare le domande giuste, da giornalista, un po’ da una parte e un po’ dall’altra, e a chiedere magari quale è stato l’ultimo scandalo ossonese e  quali sono stati i suoi protagonisti. Su!

Le dò un suggerimento: provi a chiedere della chiusura del piccolo supermercato della Cooperativa sociale l’ Ossonese, che aveva più di cento anni; chieda della sua storia e di quella dei presidenti, e dei vicepresidenti, e delle numerose assunzioni.  Chieda del proprietario di quel grande capannone rosso che si incontra entrando in paese. Sono cose risapute, ad Ossona, basta aver voglia di far la domanda giusta.
Pian piano scoprirà anche lei che ad Ossona succedono molte cose. E’ proprio vero quel che dice il suo articolo nel sottotitolo: il reato di voto di scambio prevede uno scambio o una promessa di scambio tra voti e  denaro.

Ma, ad esempio, fare programmi amministrativi inserendovi maneggi ( di cavalli) e impianti eolici, o utilizzare il clientelismo, o le assunzioni o le  promesse di assunzioni,  o i favori, non è reato. E’ brutto, non ha nulla a che fare con la buona amministrazione pubblica e con i programmi a favore della comunità, non ispira certo fiducia in possibili alleati, ma non è reato.
Comunque un cosa è vera: la ndrangheta ad Ossona non c’è: ci sono in giro un buon numero di drogati, di spacciatori, di permessi di soggiorno fortemente dubbi, di piccoli delinquenti importati e di disperati, ma le ndrine della ndrangheta affarista no. Ossona non offre appalti e affari così interessanti  da suggerir loro che valga la pena di interessarsi al nostro Comune. Qui, il PDL, si incasina tutto da solo.

Alessandra Gornati
About Alessandra Gornati 109 Articles
Mi piace leggere, mi piace scrivere, ma amo la privacy. Vivo in un piccolo Comune dell'altomilanese, e questo mi condiziona. Si potrebbe dire che amo parlare di quello che capita agli altri, ma se parlano di me, mi sembra di mettermi in mostra e sono in imbarazzo. Pensa a me come ad una donna timida e invisibile, senza misteri ma molto ricca nell'anima. Quello che do al mondo, lo do con le mie parole. Cercami su Facebook Alessandra Gornati

10 Commenti

  1. Ilaria….l'indifferenza è la miglior risposta all'ignoranza….
    In tutti gli articolo che ho letto sui quotidiani si parlava solo di colpa 2 persone….(nn faccio nomi, chi vuol capire capisce)…guardacaso le due persone che sono (come qcn dice) la causa della chiusura, dopo 100 anni, della coop…
    Mi associo alle tue conclusioni, in più mi chiedo:ma il Sig Sturlese come un buon giornalista dovrebbe fare, si è mai informato su "TANTE COSE"?

  2. Ilaria….l’indifferenza è la miglior risposta all’ignoranza….
    In tutti gli articolo che ho letto sui quotidiani si parlava solo di colpa 2 persone….(nn faccio nomi, chi vuol capire capisce)…guardacaso le due persone che sono (come qcn dice) la causa della chiusura, dopo 100 anni, della coop…
    Mi associo alle tue conclusioni, in più mi chiedo:ma il Sig Sturlese come un buon giornalista dovrebbe fare, si è mai informato su “TANTE COSE”?

  3. ahahahah.viviamo in un paese di santi.ne corruzione.ne corrotti…………vogliamo parlare della via baracca.delle macchine della pista ciclabile…..e delle multe nn fatte.ma date solo a chi sosta x far salire un'anziano???????beh, allora ci sarebbe un capitolo lungo da scrivere!!!!!!!

  4. “ad Ossona non succede mai nulla”… potrebbe essere la frase che apre “Sesamo”…!?!?

Rispondi