Turismo a Milano: le belle Crociere sui Navigli Lombardi

Turismo a Milano: le belle Crociere sui Navigli Lombardi Ricominciano oggi, dopo la pausa estiva,  le crociere turistiche in barcone sui Navigli Lombardi. I turisti che visitano la Lombardia hanno aprezzato moltissimo la possibilità di utilizzare le vie d’acqua di Milano per conoscere meglio le belle campagne che circandano la grande città.

Una citazione di Bovesin della Riva, grande poeta della Milano medievale, descrive i Navigli Lombardi dicendo: “un fossato di sorprendente bellezza e larghezza che circonda questa città da ogni parte e contiene non una palude o uno stagno putrido, ma l’acqua viva delle fonti popolata di pesci e gamberi”.

Solo pochi anni fa era difficile immaginare che i pesci e i gamberi di fiume sarebbero tornati nei fontanili e che i Navigli sarebbero diventati una risorsa per il Turismo lombardo. Il miracolo, però, è avvenuto e queste belle vie d’acqua artificiali, che avevano il compito di trasportare i marmi per il Duomo dai laghi a  Milano e di portare gli operai che vivevano nelle campagne verso le fabbriche della metropoli, oggi trasportano barconi pieni di turisti curiosi di conoscere le bellezze della provincia milanese.

Fra i più bei itinerari turistici proposti dal sito dedicato ai Navigli Lombardi, c’è sicuramente quello dedicato al tour dei Fontanili , durante il quale è possibile osservare un ospite tipico della campagne milanesi: l’airone. Il bellissimo uccello nidifica, infatti, vicino alle vie d’acqua ed è abituato alla presenza dell’uomo, e sembra quasi mettersi n posa per le fotografie e le riprese video.

Se all’andata si viaggia con il barcone, i più allenati potranno tornare in bicicletta, visitando le tante osterie e agriturismi che popolano le rive dei navigli e le piazze dei paesi, e in cui è possibile fare merenda con cibi freschi e locali, ammirando le antiche e belle ville che sorgono sulle rive dei navigli lombardi.

(Fonte e foto: naviglilombardi.it)

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2240 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi