OssonaMilano città metropolitana

Con quei fuochi d’artificio, avete rotto davvero le palle

Chi continua a sparare fuochi d’artificio per tutta la notte, in alcuni casi fino alle 3:30 del mattino, sta facendo infuriare i cittadini di Ossona. Li sparano in piazza Litta, in viale Europa e anche in via Madre Teresa di Calcutta. Le lamentele sono davvero molte e denotano una certa aggressività. Il motivo è semplice: i fuochi d’artificio impediscono di dormire. Come sappiamo, privare le persone del sonno è considerata una delle violenze più crudeli ed è vietata dalla convenzione sui diritti dell’uomo.

Pubblicità

Per dare una certa prova di cosa può causare la mancanza di sonno e della possibilità di dormire bene consiglio la lettura di questa pagina di wikipedia, e di questa della Wired sulle bugie raccontate dalla Cia a proposito delle torture avvenute nei centri di detenzione segreti. Per dare modo ai disturbatori della quiete notturna di conoscere quello che richiano dla punto di vista legale, faccio riferimento a questa pagina di Adir sulle torture in italia.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Le pagine di cui ho consigliato la lettura si occupano di torture su persone detenute, che quindi non hanno possibilità di reazione. Nel caso di Ossona i cittadini non sono detenuti, e quindi possono reagire istintivamente prima che le loro condizioni di salute si deteriorino al punto da far loro venire le allucinazioni. La mancanza di sonno infatti inizialmente aumenta il livello di aggressività. Il problema è, infatti, che il livello delle lamentele che si sentono in paese sono già ad un punto di non ritorno. Alcuni parlano di individuare i colpevoli dei fuochi d’artificio notturni e di rendere loro la pariglia in due modi.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Ambasciator non porta pena

Il primo modo è quasi civile. I cittadini di Ossona dicono infatti che anche i colpevoli vorranno dormire, ad un certo punto. Quelli con cui ho parlato intendono andare sotto casa dei colpevoli e impedire fisicamente il sonno a loro e alle loro famiglie, per far loro intensamente capire cosa si prova. La seconda proposta che ho sentito è irosa, incivile, e violenta. Dicono che intendono prendere quei fuochi d’artificio e utilizzarli nello stesso modo in cui si usa una supposta , nelle parti basse dei colpevoli.

Il comune di Ossona

Sin dal 2016, il comune di Ossona vieta i fuochi d’artificio a capodanno, per non terrorizzare gli animali. Si tratta di una ordinanza limitata ad un solo giorno, che però potrebbe diventare un divieto continuativo, valido tutto l’anno che permetterebbe di perseguire con delle sanzioni sia i colpevoli fisici, sia quei locali che permettono che i loro clienti si mettano a sparare botti nei pressi. Qualunque caso si realizzerà, e da quello che ho notato nella rabbia e nell’ irritazione degli ossonesi, prossimamente le notti di Ossona saranno decisamente esplosive.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.