RogoredoMilano

Rogoredo. Arrestate 2 sentinelle armate al Ponte Spezzato

Milano, Rogoredo. Il tristemente famoso Ponte spezzato, uno dei sottopassi pedonabili da via Orwell che collegano i versanti del reticolo di strade che portano al raccordo con l’autostrada del Sole e con la Stazione ferroviaria di Rogoredo, noto ritrovo di spacciatori e tossicodipendenti, ha dato altri frutti. Ieri mattina i poliziotti del commissariato Mecenate ci hanno trovato due “pere cadute dall’albero”.

Pubblicità

Si tratta di un marocchino di 37 anni su cui pendeva un ordine di ripristino della custodia cautelare in carcere per rapina, e un 42enne algerino condannato, e irreperibile fino a ieri, che deve scontare un anno e 5 mesi per reati in materia di stupefacenti.

Pubblicità

I poliziotti della volante del Commissariato Mecenate, durate il servizio di controllo del territorio di routine, verso le ore 09.30 hanno visto i due uomini nel parco all’interno di via Orwell, sotto il “ponte spezzato”. Hanno chiesto i loro documenti per il controllo e dal database del Servizio digitale interforze sono risultati irregolari e con le due pendenze giudiziarie in corso. Così li hanno arrestati e portati nel carcere di San Vittore.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Poco lontano dai due c’era anche un altro frutto caduto dagli alberi, un fucile a canne mozze di costruzione artigianale, con il colpo in canna e con le relative munizioni. Nessuno dei due arrestati lo ha riconosciuto come loro e quindi è stato sequestrato come appartenente ad ignoti. Vista la situazione, infatti, anche se giuridicamente non è possibile attribuire nulla a nessuno prima del processo, è piuttosto verosimile che i due fossero due vedette armate che tenevano sotto controllo la zona dello spaccio e che i poliziotti li abbiano sorpresi mentre erano al “lavoro”.

Negli ultimi mesi di e in questo periodo in cui gli operai e giardinieri si stanno occupando degli sfalci primaverili e delle operazioni di bonifica della zona, i poliziotti del commissariato Mecenate si stanno occupando della bonifica del sedile ferroviario fra la stazione di Rogoredo e quella di San Donato Milanese. effettuando numerosi arresti.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.