LodiCronaca LombardiaMilano città metropolitanaSan Colombano al Lambro

Rubate scatolette di tonno per 100mila euro

Un furto di scatolette di tonno ha tenuto impegnate diverse squadre dei carabinieri tra la provincia di Lodi e quella di Milano. Verso le 13 di giovedì23 febbraio, due uomini sono entrati nel magazzino di una logistica di Codogno con una motrice. Hanno agganciato un rimorchio con 30 bancali di scatolette di tonno, per un valore di 100mila euro, e, con tranquillità, sono partiti. Il furto non è però passato completamente inosservato e sono state chiamate le forze dell’ordine. I Carabinieri delle compagnie della zona si sono quindi messi alla ricerca del camion che aveva la targa della motrice rubata, e che corrispondeva ad un’altra motrice.

Pubblicità

I ladri di scatolette di tonno sono stati intercettati dalle auto della compagnia dei Carabinieri di San Colombano al Lambro. È partito l’inseguimento e i ladri sono stati raggiunti e bloccati sulla strada provinciale 29, nel comune di Graffignana al Lambro. Hanno tentato una piccola fuga a piedi per i campi, dopo aver abbandonato il motrice e rimorchio, ma non è durata molto. Sono stati raggiunti e bloccati. Le scatolette di tonno sono state recuperate.

Pubblicità

I due ladri sono stati denunciati, a piede libero e in concorso, per il furto semplice delle scatolette di tonno e per ricettazione per il camion. La motrice infatti risultava rubata a Monza lo scorso 15 novembre. I finti camionisti sono due italiani residenti a Milano, di 47 e 54 anni, già conosciuti dalle forze dell’ordine. A bordo della motrice sono state trovate alcune targhe di camion clonate, e un Jammer, un dispositivo per disturbare le frequenze radio di antifurti satellitari e chiusure automatiche delle portiere.

Pubblicità

Ci si domanda cosa se ne sarebbero fatti, di tutte quelle scatolette di tonno. Son molti i mercati in cui è possibile vendere quantitativi di cibo conservato senza destare sospetti. Spesso si incolla la copia della bolla di consegna della merce al bancale dopo averlo imballato e quindi è probabile che , avendo rubato il carico in una logistica, i due ladri fossero in possesso anche della documentazione per le consegne, utile in caso di rivendita. Un tempo questo tipo di ladri spiegava la disponibilità del bene dicendo: ” E’ cascato dal camion e si è ammaccato un po’. Ecco perchè lo vendiamo sotto costo”

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.