Ritrovato un cadavere sulle rive del Ticino

Alcuni cacciatori ieri hanno ritrovato un cadavere in riva al Ticino, nella località di Bosco Marino, nel comune di Trecate, in provincia di Novara. Potrebbero essere i resti di una persona deceduta da molto tempo, forse diversi anni.

Pubblicità

Villa Carla. Residenza per Anziani

Per i carabinieri di Novara si aprono ora molte piste, che partono prima di tutto dalle indagini delle circostanze e dagli esami scientifici approfonditi che si spera portino ad identificare l’identità della persona morta. Un largo raggio dell’area del ritrovamento è stato transennato. I carabinieri hanno sorvegliato la zona tutta la notte in attesa che, questa mattina, i carabinieri nel nucleo scientifico arrivino sul posto. Si occuperanno del recupero della salma e dei rilievi in loco. Generalmente di questo tipo di recuperi e rilievi si occupano i Ris di Parma.

Pubblicità

Bed & breakfast La Scala a Rho

La prima ricerca riguarderà le persone di cui è stata fatta la denuncia di scomparsa e, una volta avuti i primi risultati degli esami sul cadavere, procederanno per esclusione. La zona del ritrovamento non è distante dal ponte che divide la Lombardia dal Piemonte e quindi potrebbe trattarsi del corpo di un suicida trascinato nel bosco da una piena del fiume degli scorsi anni e ora riaffiorato per le secche, oppure si potrebbe trattare di un cadavere occultato dopo un omicidio. Tutte le ipotesi, in questo momento sono aperte.

Commenta qui