CorbettaMilano città metropolitana

Pranzi “Fifty 50” all’oratorio di Corbetta pro bisognosi e per le migliorie del “San Luigi e Sant’Agnese”

Una bellissima iniziativa di carità realizzata dai ragazzi dell’oratorio “San Luigi e Sant’Agnese” di Corbetta, al quale fa capo don Alessandro Teodi: il pranzo “Fifty fifty”, che debutterà domenica 30 gennaio 2022 in occasione della “Festa della Famiglia”. Menù: risotto con salsiccia e salame di cioccolato. Sarà un evento che prenderà il via in oratorio dalle 12.30 e che consiglia l’iscrizione (modalità al sito www.parrocchiacorbetta.it fino ad esaurimento posti). Con le precauzioni e le regole imposte in tempi di pandemia (si accede con certificato verde rafforzato), si torna dunque a incontrarsi in una tavola speciale che diviene metafora di un desco ancor più speciale e significativo, anche per la sua finalità e per l’ingrediente della carità. Precederà il tutto la messa delle ore 10.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Ma di che cosa si tratta in concreto? Di un pranzo gratuito preparato dai ragazzi per i ragazzi, per le famiglie e per chi vorrà partecipare (date future: 27 febbraio, 27 marzo, 24 aprile, 1 maggio, 12 giugno). A seconda comunque delle possibilità e della generosità di chi si siederà a tavola, potrà essere fatta un’offerta per il cibo ricevuto. Il 50% del ricavato andrà ai bisognosi di Corbetta e il 50% andrà in migliorie dell’oratorio.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Carità e trasparenza, tengono a sottolineare gli organizzatori, dato che nel sito della parrocchia di Corbetta c’è una pagina proprio dedicata a quelli che saranno i ricavati, i pacchi alimentari acquistati tramite questo denaro, i progetti di ammodernamento dell’oratorio. Il tutto al motto: “Fare del bene e impegnare i ragazzi è il modo di ripartire!”

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Cristina Garavaglia

Giornalista

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.