CorbettaMilano città metropolitanaSan Donato MilaneseSan Giuliano milaneseSegrate

I 3 ladri della Fiat Multipla. Ecco come li hanno presi

Venerdì 30 aprile, nel pomeriggio, e ragazzi sono entrati nel parcheggio dell’Obi di San Giuliano milanese, in via Po, a bordo di una fiat Multipla. Con un’azione fulminea, hanno approfittto di un momento di distrazione di due donne per rubare loro le borse. Le due donne, madre e figlia di 58 e 86 anni, stavano riponendo il carrello della spesa, quando i due sono arrivati loro alle spalle e hanno sottratto le loro borse che erano appoggiate sul sedile, all’interno della lo automobile, una Ford fiesta.. I due sono poi fuggiti velocemente. La donna di 58 anni ha inseguiti per qualche decina di metri il giovane che stava fuggendo con le borse.

Pubblicità

Le borse rubate dall’auto

Alcuni passanti intanto hanno chiamato il 112 e hanno fornito una descrizione precisa dei due banditi. La centrale operativa ha quindi inviato sul posto delle pattuglie dei carabinieri. I militari della sezione operativa dei carabinieri di San Donato Milanese, coadiuvati da quelli della tenenza di Rozzano hanno quindi iniziato le ricerche dei malviventi.

Pubblicità

Il Pin del bancomat era su un foglietto

Dopo qualche ora, i carabinieri hanno intercettato, e poi fermato, i due. Si trovavano davanti ad un istituto di credito di Rozzano e avevano addosso 250 euro in contanti, appena prelevati dal bancomat dal conto corrente della donna più anziana. Erano infatti in possesso della carta di debito e di un foglietto con il numero del codice PIN.

Pubblicità

la scala Rho b&b

L’arresto dei 2 ladri della Fiat Multipla

Nell’automobile che i due stavano usando, una Fiat Multipla intestata ad un prestanome, i carabinieri hanno ritrovato le borse e altri effetti personali delle due vittime e hanno quindi arrestato D.H., 20 anni, residente a Cernusco sul Naviglio, e denunciato a piede libero B.B., 17 anni, residente a Segrate. Sono ambedue accusati di furto e indebito uso di carte di credito.

La refurtiva è già stata restituita alle due donne, e l’autovettura è stata sottoposta a sequestro. L’arresto di D.H. è già stato convalidato dal Tribunale di Milano che ha disposto che il 20enne dovrà restare in carcere in via cautelare fino alla celebrazione del processo.

Pubblicità

Cosa avevano fatto i ladri 2 giorni prima…

Lo scorso 28 aprile i carabinieri di una pattuglia della compagnia di San Donato Milanese stava percorrendo via Dante a Segrate quando hanno notato una Fiat Multipla che usciva da un parcheggio e che era già stata segnalata dopo diversi furti avvenuti nei dintorni. A bordo c’erano 3 persone. I carabinieri avevano deciso di dare loro l’alt e controllarli.

3 uomini in fuga

Alla vista della macchina dei carabinieri, però, i tre si erano dati alla fuga, a forte velocità. Era così iniziato un inseguimento che si era concluso in tangenziale, con l’ausilio di altre pattuglie di rinforzo. Una volta fermati e identificati, i carabinieri avevano accertato che i tre poco prima, avevano infranto un vetro di un’automobile parcheggiata nel centro di Segrate, senza riuscire a rubare nulla. Sotto il sedile del passeggero, c’era un martelletto frangivetro usato per danneggiare l’auto.

D.H. e B.B. erano sulla fiat multipla insieme a I.M., 45 anni e residente a Milano, che fu anche invece arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Anche l’arresto del 45 enne, è stato convalidato dal Tribunale di Milano che ha disposto che dovrà restare in carcere in via cautelare.

Indagini su tutti gli altri furti in zona

I Carabinieri hanno quindi iniziato delle indagini per verificare se i tre possano essere coinvolti in tutti gli altri furti su auto avvenuti in particolare tra Segrate e San Giuliano milanese.Hanno infatti acquisito numerose immagini di tante telecamere e stanno ricostruendo a ritroso i movimenti e della fiat Multipla e dei 2 arrestati e del denunciato minorenne.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

2 pensieri riguardo “I 3 ladri della Fiat Multipla. Ecco come li hanno presi

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.