TurroGrecoMilanoMilano città metropolitana

Zona Turro. I controlli a tappeto danno i loro frutti

Milano. Controlli a tappeto Denunce ed esposti dei cittadini su situazioni di pericolo e grave degrado hanno il loro effetto. Proprio di seguito alle lamentele e agli esposti dei cittadini, ieri sera la polizia ha effettuato un controllo a tappeto nella zona fra via Demonte, Piazza Spoleto e in un edificio tra viale Fulvio Testi e viale Sarca.

Pubblicità

Gli agenti del Commissariato Greco Turro, insieme ai poliziotti del Reparto Prevenzione Crimine Lombardia e da un equipaggio della Polizia Locale hanno controllato un totale di 23 autoveicoli e 71 persone. Fra queste 22 sono risultate avere precedenti di polizia dopo il controllo in banca dati.

Pubblicità

Durante i controlli a tappeto, ritrovata anche una moto rubata

Sono stati controllati 4 esercizi commerciali. A 2 attività sono state elevate 3 sanzioni amministrative. Intanto che c’erano, i poliziotti hanno anche effettuato dei controlli a sorpresa a 7 persone che stanno scontando una pena agli arresti domiciliari nella zona.

Pubblicità

la scala Rho b&b

controlli a tappeto. Zona Turro. I controlli a tappeto danno i loro frutti - 02/10/2020

All’interno di un complesso di edilizia popolare tra viale Fulvio Testi e viale Sarca, inoltre, sono state trovate una moto rubata e una pistola a salve senza il famoso tappo rosso che la identifica come non pericolosa. Infine un cittadino italiano, infine, è stato scoperto mentre si drogava e segnalato per uso di sostanze stupefacenti.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.