MilanoMilano città metropolitanaPorta Garibaldi

Movida. Arrivavano a Milano da Gessate, attrezzati e senza mascherina

Milano. I festaioli del sabato sera partono in metropolitana dalla zona di Gessate e arrivano nella zona della stazione Garibaldi per poi raggiungere le zone della movida di Corso Como e dei Navigli. Sono il larga parte minorenni e sul loro percorso lasciano di tutto, rubano, rapinano e rompono di tutto.

Pubblicità

Però, sabato sera, ad aspettarli alla fermata della metropolitana MM2 di porta Garibaldi hanno trovato, ad aspettarli, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della polizia di stato insieme a quelli del III Reparto Mobile di Milano e dalle Unità Cinofile della Questura.

Pubblicità

la scala Rho b&b

L’attrezzatura per la movida

I controlli hanno riguardato 261 persone, di cui 25 con precedenti, e portato ad un nutrito e vario campionario di oggetti sequestrati.
Fra questi c’erano un grinder per la triturazione di stupefacente e un coltello a serramanico
sequestrati carico di ignoti. Poi, ad un gruppo di 4 ragazzi minorenni hanno sequestrato 2 coltelli, martelletti frangi-vetro, 9.3 grammi circa di marijuana suddivisa in varie dosi e 6 bottiglie di superalcolici. I 4 sono stati indagati in stato di libertà per possesso di arma da taglio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Pubblicità

Un minorenne italiano è stato indagato in stato di libertà per resistenza, minaccia e oltraggio a Pubblico Ufficiale e un minorenne straniero per per possesso di arma da sparo in quanto trovato in possesso di una pistola tipo softair riproduzione di una Glock e priva di tappo rosso.

Dannata mascherina da movida

Infine, ben 10 ragazzini sono stati trovati senza mascherina sui mezzi pubblici, dove è obbligatoria. La multa è stata salata, 280 euro a testa, per un totale di 2800 euro, se pagate entro 5 giorni. Oltre diventeranno 4000 euro totali. Anche i controllori di Atm hanno avuto il loro bel da fare. sono state levate 114 multe a giovani che viaggiavano senza biglietto.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.