MagazineAmbienteMarcallo con CasoneMilano città metropolitana

Smarrito levriero. Aiutateci a ritrovarlo, ma non tentate di prenderlo

Smarrito levriero. E’ scappato lo scorso 22 luglio 2020 da una pensione a Marcallo con Casone (Milano), zona di via Leopardi. Sakkat è un bellissimo levriero di razza azawakh, taglia grande, di colore fulvo con il petto bianco. E’ timidissimo e diffidente, e non conosce la zona dell’altomilanese in cui si è perso.

Pubblicità

Ultimi avvistamenti: a Mesero in via Verdi il 22 luglio, nelle vicinanze del campo di tiro al piattello di Mesero, in via D’Annunzio, il 23, 24 e 25 luglio, a Casorezzo il 31 luglio e sabato 1 agosto al Bike village di Marcallo con Casone. Attenzione è diffidente verso chi non conosce. Potrebbe trovarsi ovunque nelle campagne del parco del Gelso o in quello del Roccolo. La speranza di poterlo ritrovare è legata anche alla possibilità che qualcuno possa averlo trovato, magari ferito o stanco e affamato e gli abbia lasciato da mangiare.

Pubblicità

la scala Rho b&b

sakkat

Smarrito levriero. Se lo vedete non tentate di prenderlo, ma avvisate immediatamente

La sua padrona è disperata e spera di riportare Sakkat a casa. Se lo vedete non tentate di prenderlo e non rincorretelo. Restate a distanza, per non farlo allontanare di nuovo e chiamate, a qualsiasi ora del giorno o della notte il numero di telefono 3519746407 oppure contattate al redazione di Co Notizie al 3381900487, (nelle ore di ufficio) indicando la posizione dell’avvistamento e da che parte stava andando il levriero Sakkat.

Pubblicità

smarrito levriero. Smarrito levriero. Aiutateci a ritrovarlo, ma non tentate di prenderlo - 03/08/2020

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.