Cronaca Lombardia

Spasiba. Grazie ai militari della Federazione russa arrivati a Bergamo

Li abbiamo visti arrivare all’aeroporto di Roma e poi prendere l’autostrada verso la Lombardia in un piccolo video con i ringraziamenti di lombardi e veneti verso la Federazione Russa, fatto girare in tante chat di whatsapp.

Pubblicità

Poi la delegazione dell’esercito russo, in coordinamento e cooperazione per gli aspetti di sanificazione, con i militari del 7° Reggimento NBC dell’Esercito italiano, con sede a Civitavecchia, ha raggiunto Bergamo, scortati dai Carabinieri. Aiuteranno infermieri e medici, civili e militari, a dare battaglia al Covid 19, su indicazioni fornite dalla Protezione Civile, dalla Regione e dalla ASL Lombardia.

Pubblicità

Nel pomeriggio del 26 marzo hanno svolto, insieme ai colleghi italiani, dei sopralluoghi presso gli ospedali di Bergamo e da ieri i team dei medici e infermieri russi hanno preso servizio. La delegazione della Federazione russa e i militari italiani hanno costituito un posto di comando congiunto presso il Reggimento di Supporto dell’AVES all’’Aeroporto di Orio al Serio (BG). Da lì saranno coordinate tutte le operazioni di bonifica. Un caloroso grazie alla Federazione Russa che ha inviato un aiuto così importante per la Lombardia.

Pubblicità

Nota della redazione
Su Co Notizie News Zoom lavoriamo duramente ogni giorno per tenervi informati, e per seguire l'evoluzione di ogni fatto che raccontiamo. L'articolo che state leggendo, però, va contestualizzato e riferito alla data in cui è stato scritto, che è indicata in alto, e in cui i fatti erano quelli descritti. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. E' stato inserito per garantire la nostra libertà e autonomia di giornalisti e per garantire il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo! Qualunqe notizia nuova, purchè vera, sarà verificata e diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove si può dare grande spazio alla verità.

Ilaria Maria Preti

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.