Cronaca Lombardia

Un torneo in memoria di Pinuccio La Vigna, vigile del fuoco di Pieve Emanuele

Milano. Il 6 aprile 2018 il vigile del fuoco volontario Pino La Vigna, 48 anni, era intervenuto con i suoi colleghi nel capannone della Reikem a San Donato Milanese. Le fiamme erano alte, il capannone è crollato improvvisamente uccidendolo. Due giorni dopo, i funerali. La sua fidanzata Amalia, gli amici, la famiglia d’origine, i colleghi del comando dei vigili del fuoco volontari di Pieve Emanuele e del comando provincia VV.FF. di Via Messinia lo salutavano con un gradisimo dolore che, dopo un anno e mezzo, non si è ancora smorzato. Oggi, nell’aula magna di via Messina, la presentazione del torneo di Beach Volley che gli è stato dedicato e che si terrà a Buccinasco il 28 e 29 settembre, presso il centro sportivo Mc2 Sport Way. E’ la seconda edizione e partecipano 30 squadre organizzate dalle forze e dai gruppi che partecipano al sistema della protezione civile di Milano e provincia.

Pubblicità

. Un torneo in memoria di Pinuccio La Vigna, vigile del fuoco di Pieve Emanuele - 25/09/2019

Il carattere di Pinuccio La Vigna, la passione per la musica classica, la simpatia e il sorriso lo hanno fatto amare. Nelle parole di Amalia, la sua fidanzata, c’è tutta la nostalgia del ricordo. Un ricordo struggente. ” Gli dicevo: ‘dov’è l’imbroglio? In un anno non abbiamo mai litigato’. L’imbroglio era lì. Quella sera è uscito per fare il turno di notte e mi ha raccomandato di essere pronta il mattino dopo perchè, appena tornava, saremmo andati a firmare il contratto per comperare la nostra casa. Ci saremmo sposati e cercavamo un bambino. Invece, quella mattina, non è tornato.”
” Pino amava la musica classica e non gli sembrava vero aver trovato qualcuno con cui condividere la sua passiane. Il ricordo più bello che ho di lui? Sono stati 365 giorni di ricordi belli, ma tengo molto alla serata in cui siamo andati ad ascoltare il Nabucco alla Scala, in platea. Una emozione pura”.

Pubblicità

Il torneo di Beach Volley “Vigili del fuoco Memorial Pinuccio La Vigna” sarà a Buccinasco

Un anno fa e mezzo fa avevo scritto io la notizia di cronaca dell’incendio a San Donato. Alle volte però le notizie veloci date al momento sono fredde. Non raccontano le storie dei protagonisti. Sono 150 parole che non possono raccontare a caldo il dramma causato da una serata così, con un uomo generoso e allegro che perde la vita mentre spegne un incendio e lascia dietro di sè vite, ricordi e nostalgia. I vigili del fuoco del comando di di Pieve Emanuele, di cui Pinuccio La Vigna faceva parte, hanno scelto di raccontarlo attraverso un torneo di Beach volley, uno sport allegro e estivo, che mette insieme tutti. E’ la seconda edizione. Sin dalla prima edizione hanno preso parte tutti i distaccamenti del comando di Milano, le squadre della Croce rossa Italiana, dell’agenzia delle entrate( per cui Pinuccio la Vigna lavorava) i carabinieri e e le squadre inviate da alcuni sponsor. ” C’è una grande collaborazione, tutti ben agganciati nel pensiero di Pinuccio.” Ha detto Dante Pellicano, direttore regionale, durante la presentazione del Memoriale di questa mattina.

Pubblicità

. Un torneo in memoria di Pinuccio La Vigna, vigile del fuoco di Pieve Emanuele - 25/09/2019

La presentazione della torneo di beach volley Pinucio La Vigna è avvenuta nell’aula magna del comadno dei vigili del fuoco di via Messina. Oltre al direttore regionale , ad Amalia e a tanti colleghi e amici di Pinuccio, erano presenti il comandate provincale dei vigili del fuoco Carlo Dall’Oppio, il sindaco di Buccinasco, Rino Pruiti, e quello di Pieve Emanuele, Paolo Festa, che è anche lui un vigile del fuoco volontario.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.