Uncategorized

Arrestata a Bareggio la “vedova allegra”

Nella tarda serata di lunedì 1° luglio 2019, a Bareggio, i Carabinieri della stazione locale traevano in arresto P. M.A., nata nel 1950 e residente a Milano.

Pubblicità

Vedova, pensionata, pregiudicata, di fatto domiciliata in Cisliano, era destinataria di ordinanza di custodia in regime di detenzione domiciliare emessa dal Tribunale di Milano. Eppure si trovava a Bareggio.

Pubblicità

La sua colpa? Doveva espiare la pena residua di un anni e 3 mesi per concorso in minacce aggravate.

Pubblicità

Cos’è la minaccia aggravata?

Quando il fatto, la minaccia, è commesso con l’uso di armi (siano reali oppure simulate, basta che siano state esibite). Oppure ancora, quando il fatto è commesso da persona travisata (mascherata). Rienta anche il caso in cui il fatto è commesso con scritti anonimi o simbolici (per la maggior forza intimidatrice del mezzo), oppure servendosi della forza intimidatrice derivante da associazioni segrete, sia nel caso che esse siano reali o soltanto presunte. E infine, se il fatto è commesso da una persona sottoposta a misure di prevenzione o se il fatto è commesso ai danni di un soggetto che sia internazionalmente protetto

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Cristina Garavaglia

Giornalista

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.