MagazineStoria e Cultura

Scuola ed esami. Gli appelli sono però quelli per le vacanze

La scuola è finita ed è il momento degli esami di maturità e, non dimentichiamoli, di quelli di terza media. Per i ragazzi di 13 e 14 anni è il primo esame ufficiale della vita. E’ più importante di quello di maturità. E’ quello che ricordi per sempre. Siamo agli ultimi giorni, quelli degli esami orali.

Pubblicità

la scala Rho b&b

Il Preside dell’istituto omnicomprensivo di Settimo Milanese, Andrea Bortolotti, ha dato ai suoi studenti un vademecum di 7 consigli per le vacanze. “Divertitevi, leggete un libro e dimenticatevi dello smartphone”, dice il preside. E’ quel “dimenticatevi lo smartphone” che stupisce. Stiamo parlando di bambini per cui un millenium ( chi è nato dopo il 2000) è già un adulto. Però l’iidea di liberarsi della nostra comune “apendice”, piace. Lo riprende infatti Simone Giudici, consigliere regionale leghista in Lombardia. “E’ un appello che andrebbe condiviso in tutte le scuole lombarde”.

Pubblicità

cambiamenti. Social journalism

Dipendenza da smartphone

Simone Giudici è membro della Commissione Cultura al Pirellone, oltre che papà, “I sette consigli del Preside per le vacanze non possono che trovare il mio pieno assenso sia come rappresentante delle istituzioni che come genitore.
Nelle parole del preside trovo molto buon senso, merce che di questi tempi non è facile trovare, spesso nascosta tra scaffali polverosi carichi di burocrazia. L’invito a godersi le vacanze, aprendo anche però la mente a nuove amicizie e ad esperienze di viaggio, è anche un’esortazione ad abbandonare la routine e la dipendenza da smartphone, ad abbracciare l’esperienza del conoscere, ad esempio film o libri, senza però l’imposizione scolastica.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.