Milano

In 17 in 3 camere. Scoperti dalla polizia locale di Milano

Milano, via Nicola D’Apulia. La sezione reati immobiliari della polizia locale di Milano ha scoperto la scorsa settimana un appartamento che conteneva 23 posti letto e 10 giacigli di fortuna. Le condizioni igieniche erano pessime. L’ appartamento è stato sequestrato e il proprietario denunciato per sfruttamento dell’immigrazione clandestina.

Pubblicità

L’appartamento, di cento metri quadri, ha 3 sole camere, un salotto, cucina e bagno. Era cosparso di giacigli, letti e materassi. Non un solo angolo libero. Al momento dell’intervento, alle 8 del mattino, il proprietario, un 45enne pakistano con cittadinanza italiana, non c’era. Vi erano però 17 pakistani che vi dormivano. La polizia locale è intervenuta dopo che alcuni cittadini avevano segnalato la situazione di sovraffolamento.

Pubblicità

la scala Rho b&b

3 pakistani sono stati portati all’Ufficio Arresti e Fermi della Polizia Locale per l’identificazione. Erano irregolari sul territorio e sono stati denunciate per violazione delle leggi sull’immigrazione. Seconod quanto comunicato dagli uffici della polizia locale, il proprietario è stato denunciato per sfruttamento dell’immigrazione, multato per 1600 euro per non aver comunicato l’opsitalità data a stranieri e sono state preparati i documenti e le procedure per arrivare alla confisca dell’appartamento.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.