Prima PaginaMilano

Truffa anziani.”Ci vogliono i soldi per liberare tuo figlio dai carabinieri”

Devono essersi arrabbiati un po’ i carabinieri che si sono sentiti raccontare la storia di una truffa subita da una donna anziana che ha poi sporto denuncia. Sono riusciti a trovare quasi subito la colpevole che oltre a essere pericolosa, rischiava di mettere in forse il rapporto di fiducia fra cittadini e carabinieri.

Pubblicità

Una barista 37enne italiana, residente nell’hinterland milanese e incensurata è stata quindi arrestata dai Carabinieri della squadra anti-truffe del Nucleo Investigativo di Milano. Gli episodi sarebbero almeno 4, tutti a danni di donne di 74, 83, 89 e 90 anni. Tra il 26 giugno e il 3 luglio scorsi la barista avrebbe portato via alle sue vittime un totale di 13mila euro in contanti e almeno 10mila euro in oro e preziosi.

Pubblicità

La barista aveva diversificato anche le zone della città in cui colpiva. Loreto, Padova, Solari e Cinque Giornate. Si faceva passare per un avvocato e annunciava che una loro persona cara aveva causato un incidente stradale. Poi chiedeva di consegnare dei soldi o dei gioielli come cauzione per ottenerne il rilascio dato che trattenuto in una caserma dei carabinieri. Così sono stati proprio i carabinieri che l’hanno identificata, arrestata e portata a San Vittore su ordine del l G.I.P. del Tribunale di Milano.

Pubblicità

Proseguono intanto le indagini. Si Stanno cercando altre possibili vittime della barista.  Sembra infatti incredibile che una donna si alzi un mattino e si metta a compiere questo tipo di truffe. Il sospetto è che non sia la prima volta che compie delle truffe, ma sia solo la prima volta che è stata scoperta.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.