Prima PaginaMilano

Fermato per l’aggressione di una bimba cinese

Non sono durate molto le ricerche dell’uomo che ha aggredito la bimba cinese in via Bramante, a Milano, lo scorso 11 settembre, dopo la diffusione delle immagini di una telecamera che lo aveva ripreso.

Pubblicità

la scala Rho b&b

La diffusione era stata autorizzata da magistrati per mettere con le spalle al muro il sospettato. con la collaborazione della cittadinanza, la Polizia di Stato ci ha messo solo un giorno per rintraccialo. Ha scoperto la sua identità e la Squadra Mobile della Questura di Milano lo ha quindi arrestato.

Pubblicità

Si tratta di un uomo con cittadinanza italiana. Per ora rimane un sospettato, ma è certa la corrispondenza fra il sospettato e le immagini diffuse dalla polizia. La gravità dei suoi atti è tale che la richiesta di condanna comprenderà l’aggravante dell’età della vittima, non solo minorenne ma minore di 10 anni.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.