Economia e lavoro

Nuovo Concorso della Polizia locale a Milano per il 2018


Milano. Carmela Rozza, assessore alla sicurezza del Comune di Milano ha comunicato ieri alla stampa che nel 2018 sarà indetto un nuovo concorso della polizia locale. Sarà cioè aperto un bando per l’assunzione di nuovi agenti. Ha detto anche che a breve saranno coperte le 33 posizioni mancanti dal servizio. Queste ultime saranno individuate utilizzando la graduatoria dell’ultimo concorso effettuato.

Pubblicità

Attualmente la polizia locale di Milano è infatti sotto organico, come quelle della maggior parte dei Comuni lombardi. Infatti nonostante la legge statale dica chiaramente che per garantire la sicurezza è necessario almeno un poliziotto ogni mille persone, i trasferimenti di denaro dallo stato sono diminuiti al punto che è spesso imposibile, per i comuni, assumere abbastanza personale. Milano non fa eccezione.

Pubblicità

Nuove risorse finanziarie per garantire fondi agli assunti del concorso della polizia locale

Però se Carmela Rozza ha fatto questo annuncio è sicuramente perchè ha trovato le risorse finanziarie per garantire lo stipendio ai 33 poliziotti mancanti e pensa di trovarne altre, in un futuro prossimo, per indire il nuovo concorso. Non è difficile che faccia conto sui risultati del referendum per l’autonomia della Lombardia, che porterebbe, se vi parteciperá un congruo numero di lombardi, alla ridistribuzione fra gli enti locali lombardi di 54 miliardi di euro ogni anno.

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.