EventiMagentaPrima Pagina

La Senatrice Cirinnà a Magenta, come una star

Magenta – Lunedì 27 febbraio, con tutti gli onori i rappresentanti dell’ Amministrazione cittadina, alcune associazioni lgbt e gli amici del “gender” hanno accolto la Senatrice Cirinnà. Come una star.

Pubblicità

monica cirinnàSi, proprio lei, l’amica degli uteri in affitto. Dei diritti per gay, lesbiche, dell’aborto, ma non certamente delle famiglie e della vita.
E’ sacrosanto il diritto per l’amministrazione Invernizzi di invitare chi vuole. Magenta, però, ha dato la sua risposta, ovvero meno di ottanta persone presenti su una popolazione di circa 24.000 abitanti.
Lunedì sera ad ascoltare la Senatrice Cirinnà oltre all’ Assessore Bastianello, a Sergio Prato dell’Associazione “Rose di Gertrude”, c’era a uno sparuto gruppo di cittadini. Non tutti magentini ma fieri di avere un’amministrazione all’avanguardia sui diritti civili.
Certamente non si può dire che l’arrivo della Senatrice abbia suscitato interesse nei magentini e nel territorio.

Pubblicità

Qual’è il diritto dei bambini?

Senza polemica, ma con realismo, l’evento ha interessato ben pochi. Non poteva che essere cosi nella città che ha dato i natali a Santa Gianna Beretta Molla. La madre chiamata agli altari dall’allora Papa Giovanni Paolo II aveva compiuto il più grande gesto d’amore. Ha sacrificato consapevolmente la propria vita per far nascere la figlia Gianna. Una donna, un medico, ma soprattutto una moglie e una mamma. Se fosse vissuta oggi avrebbe sicuramente fatto sentire la sua voce a difesa della famiglia, della vita, e del diritto per i bambini a vivere in una famiglia naturale. Chi riceve il dono della genitorialità non rivendica egoistici diritti, ma sacrifica la propria vita “al dovere di essere genitori” sempre.

Pubblicità

La bassa partecipazione è stata una protesta dignitosa e silente, che spero non sia passata inosservata all’ amministrazione comunale. I magentini, qualsiasi cosa decida lo Stato e l’amministrazione Invernizzi, hanno già scelto con chi stare. Con la loro concittadina con Santa Gianna Beretta Molla, con chi crede nella famiglia, nella vita.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Donatella Magnoni

Sono nata ad Abbiategrasso 52 anni fa e vivo a Vermezzo da altrettanti anni. Sposata da 28, ho 2 figli Federica e Marco. Appassionata da sempre di Politica, sono assessore dal 2015 del mio Comune. E dal 2013 Presidente Copagri Milano Monza e Brianza. Sono Appassionata di letteratura, Storia e Sport. Juventina dalla nascita e per sempre. Un'altra mia passione: la mia Lombardia, che amo da Nord a Sud, da Est a Ovest.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.