OssonaPrima Pagina

Il vice comandante Pianura ad Amatrice (Rieti) per il terremoto

Ossona – Questa settimana, fino a sabato prossimo, i due agenti della polizia locale di Ossona, il vice comandante Francesco Pianura e l’agente Coruzzi saranno ad Amatrice (Rieti) per i pattugliamenti anti-sciacallaggio del dopo terremoto. Mah…

Pubblicità

la scala Rho b&b

diveto d sosta ossona pianura amatrice“La Polizia Locale di Casorezzo e Ossona ha voluto dare il suo piccolissimo contributo alle popolazioni colpite dal terremoto del 24 Agosto.Questa mattina alle ore 6 son partiti per raggiungere i comuni di Gualdo e Amatrice l’agente Coruzzi e l’ufficiale Pianura, dove svolgeranno servizio di pattugliamento anti-sciacallaggio e assistenza ai cittadini del posto. Ho parlato con loro questa sera verso le 19 e mi hanno riferito di aver trovato veramente una situazione di emergenza e che la distanza tra i comuni e le frazioni colpite dal sisma (in alcuni casi anche di 30 km) rendono più complicati i controlli ma che faranno di tutto con le altre forze dell’ordine presenti sul posto ad aiutare questa povera gente.”

Pubblicità

Questo è il messaggio che il comandate Carmine Perri ha messo sulla bacheca Facebook di Casorezzo Online. In molti si sono complimentati con due agenti per l’impegno civico, ma ci sono anche parecchie perplessità. Infatti i due agenti, gli unici del comando unico fra Casorezzo e Ossona che fanno capo a Ossona, non sono andati ad Amatrice come volontari, in un periodo di ferie. Sembra infatti che stiano facendo il servizio di pattuglie anti-sciacallaggio come se fossero in servizio ad Ossona. Per carità, nulla di male, anzi. Potendo, si farebbe anche di più per i terremotati, oltre a prestare gli agenti della polizia locale, però..

Pubblicità

Secondo il vice comandante Pianura, il furto è fisiologico

Tante volte il vice comandante Francesco Pianura si è espresso contro i comitati di cittadini di Ossona Sicura. Dice che non c’è nessuna emergenza e che il livello di furti in paese è fisiologico. C’è da domandarsi, quindi, come mai ad Amatrice fa le pattuglie anti-sciacallaggio. I ladri sono sciacalli ad Amatrice come sono sciacalli quelli che entrano nelle case delle vecchiette di Ossona per portar va gli ori e i ricordi di una vita. Speriamo che al vicecomandante Pianura non venga in mente di sostenere la sua teoria sul furto fisiologico anche fra i terremotati.

Domani a Ossona iniziano le asfaltature (e piove)

Intanto domani a Ossona iniziano le asfaltature. Se non era per la Movibus, i cittadini non avrebbero saputo nulla. Ai residenti nelle vie Rimembranze non è stato comunicato nemmeno se c’è o meno un divieto di sosta. Ufficialmente non si sa quando e se le strade saranno chiuse. Vi è solo un generico avviso su alcuni pali in cui si dice che le fermate dell’autobus saranno spostate su viale Europa. C’è anche un palettino mobile di divieto di sosta appoggiato su una piazzola di via Padre Giuliani. L’ultima volta che lo ho visto era anche girato in senso contrario al senso di marcia. Ce ne è anche un altro, che fa capolino dietro la siepe di vicolo Parrocchiale. Però ha la data del divieto già scaduta.

Pubblicità

A caccia di ladri fra le colline di Amatrice

Chissà! Forse i due vigili hanno davvero preferito andare a caccia di ladri sciacalli fra le montagne di Amatrice. Affrontare le ire degli ossonesi che scopriranno il nuovo cantiere è più pericoloso. In questo caso, però, gli eroi veri sono i due vigili di Casorezzo che sono rimasti sul campo. Come veri soldati. Pronti a prendersi, e a resistere, alle bordate delle corazzate ossonesi. Saranno infatti loro a guidare la nave fino alla fine della settimana. Auguri.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.