MagazineOssonaPrima Pagina

Chiude la casa di vetro di largo la Foppa

Milano – La casa di vetro. Fiorella e Deliel hanno vissuto 10 giorni nella casa di vetro che si trova in Largo La Foppa a Milano. E’ la trovata pubblicitaria usata per promuovere la trasparenza di un sito internet, homepal.it, di vendita di case fra privati online. Un grande fratello tra le strade di Milano.

Pubblicità

casa di vetro socialE stato il sito internet Homepal.it, che si occupa della vendita di case da privato a privato, che si è inventato questa trovata. Una casa di vetro, completamente trasparente e di soli 24 metri quadrati. Dentro, una coppia di giovani, scelti con un contest online cui hanno partecipato circa 100 persone. I giovani, poco più di vent’anni, hanno vissuto nella casa di vetro per 10 giorni. Su di loro gli occhi di tutti i passanti. Hann cindiviso ogni momento della loro giornata con il pubblico, con l’eccezione del bagno che ha le pareti schermate, opalescenti. Per il resto ogni loro attività, dal dormire al cucinare e al mangiare, si è svolto davanti a tutti in un continuo interagire con i passanti e con chi andava a trovarli portando dolci, e altre sorprese. Se all’inizio era una trovata pubblicitaria, si è presto trasformata in una idea Social. Attraverso i vetri la gente li saluta, li osserva , ci parla via internet, e naturalmente li fotografa, e, poi, naturalmente, condivide le fotografie su Facebook.

Pubblicità

Da quando è iniziato l’esperimento lo corso 26 febbraio, davanti alla casa sono passate molte persone al punto che l’altra notte i due giovani abitanti della casa di ero hanno sostenuto un collegamento live con la community che li ja seguiti. Oggi l’esperimento della casa d vetro di via Foppa finisce. Alle 17 infatti Fiorella e Deliel hanno lasciato la casa e salutato i loro ammiratori, o meglio, osservatori.
Domani riapre un nuovo contest, alle 13 di lunedì 7 marzo, per scegliere i nuovi inquilini

Pubblicità

 

 

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.