Milano città metropolitanaEventiMagazineNerviano

Il complesso d’ Ismene in scena a Nerviano

Nerviano – Nella Giornata Mondiale contro la Violenza sulle Donne, il prossimo 22 novembre alle ore 21, nel teatro del Monastero degli Olivetani, in piazza Manzoni 14, la compagnia teatrale PACTA porterà in scena “Il complesso di Ismene”, opera teatrale scritta e diretta da Adele Falbo.

Pubblicità

Si tratta del secondo appuntamento con la Rassegna teatrale Off, organizzata da ScenAperta e di cui avevamo parlato nell’articolo dedicato al programma della compagnia teatrale legnanese. Il complesso di Ismene è un vero e proprio viaggio nella psiche femminile, nella ricerca delle risposte che molte donne si fanno sui legami sentimentali e sui concetti di bene e di male.

Pubblicità

la scala Rho b&b

La difficoltà di questo spettacolo e il percorso che lo spettatore è chiamato a percorrere può avere bisogno di approfondimenti e così alle ore 20 la regista e scrittrice dell’opera, insieme alla compagnia teatrale, condurranno un’introduzione ai temi dell’accettazione della violenza da parte di alcune donne. Il dubbio infatti è che certe donne, vittime di certi meccanismi psicologici, finiscano per legarsi a chi le maltratta più di quanto si legherebbero a chi le tratta bene e con rispetto.

Pubblicità

Perchè questo accade? In quali momenti le donne finiscono nel vortice della violenza e perdono la forza e la volontà di ribellarsi. Sono parecchie le donne, anche fra quelle più emancipate, che al giorno d’oggi sono ancora vittime e subiscono le svalutazioni che arrivano dal loro partner, come se subissero ancora gli effetti di una società patriarcale.

Il complesso  di Ismene, il cui titolo richiama altri due complessi noti in psicologia, il complesso di Edipo e il complesso di Giocasta, mete in scena la tragedia delle relazioni di coppia contemporanee. Nel teatro greco, Ismene era la mite e arrendevole figlia di Edipo e di sua madre Giocasta, incolpevoli e inconsapevoli protagonisti di un rapporto incestuoso  si conclude in tragedia, e sorella della forte, ribelle e determinata Antigone.

Pubblicità

Anche la protagonista della tragedia si chiama Ismene,  la trama segue il filo dei suoi pensieri e delle sue sensazioni, riflessioni che la spingono verso la rinuncia e ad essere vittima di una situazione di violenza, da cui vorrebbe uscire senza però comprendere che è proprio la sua volontà a tenerla al centro del conflitto, un comportamento che la condurrà vero quella che sembra la fine inevitabile. La regia dello spettacolo è affidata all’autrice, Adele Falbo, e in scena si troveranno Annig Raimondi, Carmen Chimienti, Giada Balestrini e Federica Toti.

La rappresentazione scenica sarà curata per la parte delle luci da Fulvio Michelazzi e delle sonorizzazioni da Andrea Lambertucci, la produzione da PACTA . dei Teatri in collaborazione con Centro Sperimentale di Cinematografia.  Il biglietti per lo spettacolo sono in vendita sia su Vivatcket, sia allo sportello di ScenAperta. Per informazioni e prenotazioni si possono contattare i numeri telefonici 0331.1613482 e 329.7775140 oppure inviare una email a info@scenaperta.org.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Anna Alice

Ogni persona ha una vita normale e una vita di fantasia, di pensieri e di sogni. Sono una impiegata, una contabile. Ho a che fare ogni giorno con i numeri, e raccontare il mondo con le parole è il mio modo di fuggirne.

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.