A Parabiago sono crollati i furti perchè i residenti e il Comune…CDV

A Parabiago sono crollati i furti perchè i residenti e il Comune...CDVA Parabiago sono crollati i furti perchè cittadini, protezione civile e polizia locale lavorano insieme. C’è una zona di Parabiago, a San Lorenzo, dove la percentuale di furti in appartamento si è praticamente azzerata in un anno, grazie alla collaborazione fra i gruppi di cittadini che hanno istituito i gruppi di Controllo di Vicinato collaborando con la polizia locale, l’assessorato alla sicurezza, con la protezione civile e con tutte le altre forze dell’ordine.

Pubblicità

L’amministrazione comunale di Parabiago il 16 ottobre,  ha organizzato, per i suoi cittadini, una serata davvero interessante che si è occupata della sicurezza della città, spiegando il tipo di programma e di lavoro che si sta svolgendo per migliorare le condizioni della sicurezza urbana e per contrastare la piaga dei furti in appartamento. E’ stata anche l’occasione per presentare  ai cittadini, in modo organico, tutti i corpi, le associazioni di volontari e i servizi che si occupano di sicurezza e che operano nel paese, chiarendo in modo molto pratico le funzioni di ognuno. L’assessore Luca Ferrario, che appartiene al Movimento Lega Nord, che governa Parabiago insieme ad una coalizione di centro destra, è stato esauriente nelle spiegazioni e chiarissimo sia sulle sue funzioni di amministratore pubblico sia in quelle di politico. Come amministratore ha chiarito le sue preoccupazioni sulle proposte avanzate in termini di costi affrontabili e di disponibilità di bilancio, e come politico ha chiarito quali son state le scelte strategiche e come le si è coordinate fra loro per ottenere il miglior risultato. E’ stato apertissimo poi a proposte e a nuove iniziative che arrivavano dal pubblico, soprattutto all’organizzazione dei gruppi del Controllo di Vicinato, che hanno una funzione davvero importante nel sistema della sicurezza urbana di Parabiago.

Pubblicità

Culture digitali

Ognuno di presenti sul palco ha presentato il servizio di sicurezza di cui fa parte e le funzioni che svolge. Dal comandante della polizia locale, Maurizio Morelli che coordina e comanda una forza di 19 agenti effettivi, pur sapendo che dovrebbero essere molti di più, almeno 22, per garantire un servizio ottimale. Poi il segretario della associazione di Protezione civile di Parabiago, Vito Peralta, ha illustrato quelli che sono i compiti di prevenzione nell’ordinaria amministrazione, come collabora con la polizia locale, con le forze dell’ordine e con i Vigili del fuoco per evitare problemi e i rischi a priori, per prevederli e porvi rimedio prima che il rischio si trasformi in emergenza o in danno. Sono stati poi presentati alla popolazione i gruppi di cittadini del Controllo di Vicinato rappresentati dai vari coordinatori e che sono la vera novità in tema di sicurezza. Una di questi coordinatori, Marzia Facchinello, ha illustrato un vademecum per diminuire i rischi di furti di appartamento, che è stato stilato in collaborazione con l’amministrazione e la polizia locale e  distribuito nelle case insieme al giornalino comunale. Questo vademecum dà 10 consigli molto pratici per  diminuire le possibilità di essere presi di mira dai ladri di appartamento.

I Gruppi di controllo di vicinato fanno anche altro. non sono delle associazioni ma sono semplicemente dei cittadini che tengono gli occhi aperti e sono pronti a riferire qualsiasi anomalia o attività sospetta alla polizia locale e alle forze dell’ordine. Un numero di targa di una macchina sconosciuta e passata immediatamente alle forze dell’ordine ad esempio, può essere utilissima, d esempio, se nella zona vi è stato poi un furto. Le segnalazioni dei gruppi di controllo di vicinato facilitano, senza sforzi particolari e senza fare ronde o dedicarvi tempo, il lavoro delle forze dell’ordine. Vittorio Ateri, del gruppo di Controllo di Vicinato di San Lorenzo ha spiegato come è nata l’esperienza e la collaborazione con l’assessorato alla sicurezza, dopo che fino a poco più di un anno fà la zona di San Lorenzo di Parabiago in cui abitava era martoriata dai furti in appartamento, a piccoli vandalismi e da atti di microcriminalità. Dopo l’istituzione dei gruppi e l’apposizione dei cartelli di avviso del Controllo di vicinato, in una anno i furti in appartamento si sono praticamente azzerati. Una questione di volontà e di trovare il volontari che si prestino a fare da punto di riferimento per tutti gli altri cittadini che notato.

Pubblicità

L’esperienza somiglia molto anche alla soluzione, che purtroppo è rimasta a livello embrionale per mancanza di collaborazione da parte del Comune di Ossona e della polizia locale, e a causa di attacchi di tipo politico da parte di alcuni giornali, al gruppo Facebook  Furti ad Ossona: Avviso urgente per gli Ossonesi, il gruppo chiuso in cui gli ossonesi segnalavano tutte le attività sospette e i furti in tempo reale.

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui