Le jene a Lazarat, Albania, per la Marijuana, ma se andavano a Gallarate….

Le jene a Lazarat, Albania, a fare il pieno di Marija, ma se andavano a Gallarate....La trasmissione le Jene che è andata in onda ieri sera su Italia 1 è stata dirompente. Si sono recati a Lazarat, un piccolo comune dell’Albania, la metà in abitanti di Ossona, che sembra essere,  almeno che non se ne scopra un altro, il maggior produttore di Marijuana d’Europa, e che produce un fatturato di vendita illegale di stupefacenti di circa  4,5 miliardi di euro all’anno.

Pubblicità

L’inchiesta ha mostrato come poi, passando dalla Grecia, la marijuana arrivi sulle coste della Puglia. Insomma in Sicilia arrivano in clandestini, ma gli sbarchi clandestini che avvengono nel porto di Otranto sono ben più produttivi. Non pagano certo le tasse e i dazi d’entrata,  tanto più che l’Albania è Europa, ma perlomeno non si fanno mantenere. Una magra consolazione per le forze dell’ordine pugliesi che ogni notte devono andare a caccia di imbarcazioni piene di droga.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Lo scorso giugno il primo ministro albanese Edi Rama ha sferrato un colpo quasi decisivo al comune di Lazarat: c’è stata una battaglia con numerosi feriti e molte piantagioni di marijuana sono state distrutte; alla fine ha vinto il Governo compiendo 56 arresti, ma i magazzini, nascosti chissà dove, sono ancora pieni e la droga continua ad arrivare sulle coste pugliesi. Negli utlimi gironi però pare che vi in Albania vi siano stati parecchi attentati uno dei quali contro la casa di edi Rama.

Non è comunque necessario andare fino Albania per trovare redditizie coltivazioni di marijuana: proprio due giorni fa la guardia di finanza di Varese ha scoperto  15 di piante di cannabis, alte 2 metri e con un valore finale di 15 mila euro, che crescevano nascoste nei campi di granturco a Gallarate. Per trovare le coltivazioni di canapa indiana, la guardia di finanza utilizza degli aerei con cui sorvola i campi di granturco. Alla fine di agosto erano state trovate altre coltivazioni, sempre nascoste fra il granturco, nelle campagne fra Cairate e Castelseprio. Le piante di marijuana sono difficili da individuare quando sono piccole perchè somigliano alle piannte di ambrosia e di san carlino, da cui si differenziano chiaramente solo quando cominciano a raggiungere le altezze proprie della cannabis.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui