PoliticaPrima Pagina

Matteo Salvini contro il terrorismo islamico in Lombardia e Veneto

Matteo Salvini, il segretario della lega nord ha annunciato su Facebook una manifestazione generale per sabato 18 ottobre a Milano

Pubblicità

Matteo Salvini contro il terrorismo islamico in Lombardia e VenetoI leghisti manifesteranno per ottenere la reintroduzione del reato di clandestinità, per contrastare e per protestare contro l’invasione causata da Mare Nostrum, che ora si chiamerà Frontex plus, contro la la possibilità di costruire altre moschee e centri islamici in lombardia, soprattutto a Milano, dove il sindaco Giuliano Pisapia ha già aperto un bando per aprire 4 nuovi centri islamici in città. In Lombardia e in Veneto, in questi giorni sono state scoperte delle cellule di terrorismo islamico che si occupavano di fare proseliti e convertire per lo più immigrati di seconda generazione, per portarli poi  a combattere la guerra islamica  contro Assad in Siria  e in Iraq.  Le zone dove operavano i reclutatori di terroristi islamici  erano Paderno Dugnano, alle porte di Milano, Brescia, la zona di Belluno in Veneto e in altre provincie del nord. Insomma pare che i reclutatori di terroristi islamici preferiscano la Padania, come terreno per coltivare i nuovi combattenti per l’islam.

Pubblicità

In Lombardia la scelta è dei cittadini

Matteo Salvini ha anche annunciato che in regione Lombardia a settembre sarà proposta una legge per cui ogni volta che vi sarà la richiesta di aprire un centro islamico debba obbligatoriamente esserci un referendum fra i cittadini residenti nel Comune, prima di concedere l’autorizzazione. Se i cittadini diranno che non vogliono il centro islamico, l’autorizzazione dovrà essere negata. Nell’ultima settimana, il ministero dell’ interno aveva lanciato un’allerta terrorismo in Veneto e in Lombardia proprio sui centri islamici e sulle persone già conosciute e considerate vicine al fondamentalismo islamico, con una circolare che invitava le prefetture alla massima attenzione e chiedeva di innalzare il livello di sorveglianza di tutti i possibili obiettivi sensibili. Ciononostante, l’operazione Mare Nostrum, ora Frontex plus, continua a portare nel nostro paese persone di cui non si conoscono nè identità nè scopi.Matteo Salvini, invece, conclude il suo messaggio su Facebook con la frase. ” E la moschea, al massimo, se la farà a casa sua Pisapia”

Pubblicità

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.