OssonaMilano città metropolitanaPrima Pagina

Le campane di bronzo suoneranno per tutti

Ossona, le campane di bronzo di San Cristoforo sono tornate a Ossona e sono state posate sul sagrato della Chiesa.

Pubblicità

Ora attendono di essere benedette e poi issate, tramite un sistema di pulegge, sul campanile dove speriamo restino per almeno altri 70 anni, che è il tempo che è trascorso dall’ultima volta che furono tolte nel 1945.
L’accoglienza alle campane è stata davvero commovente: la sera prima del loro arrivo, alcuni volontari sono saliti sul campanile e hanno lasciato cadere dei dei nastri colorati fino a terra in modo da sottolineare l’aria di festa. Li abbiamo sorpresi e fotografati nella notte, mentre preparavano questa bella sorpresa.

Pubblicità

La mattina del 20 giugno sono arrivate le campane. Il bronzo pulitissimo e lucente sembra quasi oro e la trasformazione che hanno subito la si può vedere chiaramente mettendo a confronto le foto nuove con quelle scattate il giorno in cui le campane son state calate dal campanile, lo scorso anno.
Deliziosi i bimbi del nido di Pollicino che, strettamente controllati dalle loro maestre, erano seduti sul marciapiede ad osservare le operazioni di scarico delle campane dal camion che le ha trasportate a Ossona. Nella gallery trovate alcune foto dei preparativi per l’rrivo delle campane di bronzo,  mentre il video dell’arrivo, rigorosamente naturale, cioè pubblicato nella sua realtà e senza essere modificato, è stato pubblicato su youtube e poi linkato in questa pagina.

Pubblicità

campane di bronzo. Le campane di bronzo suoneranno per tutti - 20/06/2014
Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.