Milano città metropolitanaCasorezzoOssona

Le vere foto dei daini che passeggiano fra Ossona e Casorezzo

Poco dopo che abbiamo pubblicato l’articolo sui daini di Casorezzo sono arrivate le fotografie di chi ha incontrato i daini per la strada. Vicky Isabel Clerici, di Ossona, è riuscita a fotografarli durante la loro passeggiata, mentre da Ossona, probabilissima provenienza dei simpaticissimi Bambi, si recavano, tutti in fila e a passo svelto, verso Casorezzo, osteggiando il canale secondario del Villoresi, davanti ai capannoni della ex Zucchi.

Pubblicità

Come si vede dalle foto che vi pubblichiamo i daini sono 5 e dal modo che hanno di muoversi si può intuire che stano godendosi una scappatella dalla loro abituale residenza. Il più piccolino, un cucciolo, è davanti, nascosto dal corpo della sua mamma. Queste foto sono state scattate lo scorso 31 marzo, 10 giorni fa, probabilmente i daini erano appena sgattaiolati oltre la rete del loro giardino.

Pubblicità

Possiamo anche dirlo: sono bellissimi e tutti vorrebbero avere incontri simili mentre passeggiano per le nostre vie. Immaginatevi solo per n momento i nostri Comuni ben curati, con le strade a posto e senza pericoli, circondati come siamo da parchi naturali ( il Roccolo, il Gelso, il parco del Ticino), e con tante piste ciclabili da percorrere in sicurezza e ditemi se davvero non potrebbero essere una piccola meraviglia dove è possibile trascorrere la vita felici e attirare davvero un turismo di qualità.

Pubblicità

Felici proprio come questi 5 daini in fila che vanno a spasso fra Casorezzo e Ossona. Ringraziamo Vicky Isabel Clerici che ha avuto la prontezza di scattare queste foto bellissime che, secondo me, sono da premio. Meriterebbero proprio una esposizione durante le mostre fotografiche che sono spesso organizzate a Ossona e a Casorezzo.

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.