Croce Azzurra: Enrico Tonella, un altro amico di Ossona se ne è andato

Questa settimana Ossona ha avuto un altro lutto. Ci ha lasciato infatti Enrico Tonella. Nato a Ossona il 16 gennaio del 1939 aveva appena compiuto 75 anni e solo da qualche tempo aveva lasciato l’impegno come volontario della croce Azzurra, a causa dei problemi all’occhio, sintomo poi della malattia che lo ha portato alla morte.

Pubblicità

Enrico Tonella aveva cominciato ad accompagnare i malati  di Ossona  alle terapie come volontario della Croce Azzurra nel 2003 e ha maturato più di 10 anni di servizio al prossimo come volontario. “Enrico era una persona affidabile e faceva il volontario con il vero spirito del volontario. Ci mancherà molto”. Ha detto Claudio Mereghetti che si occupa della Croce Azzurra di Ossona.

Pubblicità

Enrico Tonella mancherà a molti, ad Ossona, dove era molto conosciuto e apprezzato, per il suo impegno nel fare gratuitamente per gli altri. Aveva quello spirito e quella generosità che gli permetteva di costruire rapporti umani per il solo piacere di costruire e di fare, uno spirito che fra le nuove generazioni ossonesi si sta spegnendo e che invece meriterebbe di restare vivo proprio epr onorare l’impegno di persone come Enrico Tonella. La redazione di cronacaossona partecipa al dolore dei suoi parenti e dei suoi amici.

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui