Casorezzo e Busto Garolfo: furti a raffica anche nei camper

Una serie di furti in abitazioni e persino nei camper parcheggiati a sono stati segnalati anche a Casorezzo, in questa settimana. Il raid dei “soliti noti” pare essere collegato alla situazione che si è creata fra Busto Garolfo e e Ossona e di cui la gente parla da parecchio tempo.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Casorezzo e Busto Garolfo: furti a raffica anche nei camperLe lamentele avvengono soprattutto su due gruppi Facebook, quello dei Noi ragazzi di Busto Garolfo dove gli utenti che si lamentano delle incursioni e chiedono una assemblea cittadina sulla sicurezza  in questo gruppo si sono organizzate delle ronde per tenere d’occhio il paese e di fanno segnalazioni delle automobili sospette che si aggirano per  Busto Garolfo.
La raffica di furti nelle case di Busto Garolfo sono state  attribuite agli zingari che stazionano in alcuni campi rom della zona. Gli episodi sono stati diversi: furti, appostamenti, segnalazioni. Il tutto documentato con le fotografie delle auto e i personaggi che paiono infestare Busto Garolfo.
La stessa cosa sta accadendo a Casorezzo. I cittadini di Casorezzo hanno segnalato sul gruppo Facebook  di Furti ad Ossona: Avviso urgente per gli Ossonesi che nemmeno Casorezzo è stata risparmiata da questa invasione di cavallette,  e che è tutto l’anno che i cittadini sono tormentati di furti di biciclette, motorini, oltre che di intrusioni nelle case. I ladri sono perfino entrati a depredare un camper parcheggiato nel cortile e proprietà di una famiglia

Pubblicità

Culture digitali

Se però a Busto Garolfo e a Ossona i cittadini si sono organizzati preparando una serie di iniziative private e legali per contrastare l’azione dei ladri, creando gruppo Facebook per coordinarsi, a Casorezzo sono lasciati soli.

Alessandra Gornati

Alessandra Gornati

Mi piace leggere, mi piace scrivere, ma amo la privacy. Vivo in un piccolo Comune, e questo mi condiziona. Si potrebbe dire che amo parlare di quello che capita agli altri, ma se parlano di me, mi sembra di mettermi in mostra e sono in imbarazzo. Pensa a me come ad una donna timida e invisibile, senza misteri ma molto ricca nell'anima. Quello che do al mondo, lo do con le mie parole.

Commenta qui