Albanese residente a Vittuone pescato in Val d’Aosta

Un cittadino albanese di 51 anni residente a Vittuone ( Mi), Petrit Kasa, è stato arrestato oggi in un bar di Prè Saint Didier, in Val d’Aosta per possesso di un notevole quantitativo di cocaina e di alcuni assegni di cui non gli è stato possibile spiegare esattamente la provenienza.

Pubblicità

Villa Carla. Residenza per Anziani

I carabinieri di Morgex lo hanno individuato perchè, quando ha visto gli agenti, l’uomo si è agitato  e ha cercato di disfarsi della droga, attirando così la loro attenzione. Gli stessi agenti hanno poi scoperto che l’uomo era arrivato n Val d’Aosta con un’auto che non gli apparteneva e che aveva precedenti penali. Probaibilmente dovrà spiegare come mai l’auto fosse in suo possesso.
Immaginando, data la quantità di tupefacenti ritrovata indosso all’uomo, che la droga fosse destinata allo spaccio locale e in alta Val d’Aosta, le forze dell’ordine hanno  avvertito i carabinieri di Abbiategrasso, della cui giurisdizione Vittuone fa parte.

Pubblicità

Si pensava infatti che l’uomo potesse avere altra droga nella sua abitazione. Invece, al momento della perquisizione dell’appartamento, è stata trovata una pistola calibro 7.65 dalla matricola abrasa. A quel punto, anche la moglie dell’uomo l’albanese Ardjana Kasa, è stata arrestata per detenzione illegale di arma da fuoco(Fonte e foto: aostasera.it)

Marisdaut

Marisdaut

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui