Vaiano Valle arriva al Consiglio Comunale di Milano

vaiano valle

Milano. La prima interrogazione di Riccardo De Corato in consiglio comunale, dove è rientrato lo scorso lunedì è stato sull’abbandono di rifiuti a Vaiano Valle, il piccolo ex comune inglobato nel territorio comunale di Milano e abbandonato ad un destino di totale degrado. Un luogo del parco agricolo sud che dovrebbe essere ambientalmente, e storicamente, protetto.

Promozioni

Dopo la risposta in consiglio comunale, è lo stesso De Corato che invia le sue considerazioni sui numeri comunicati dagli ‘assessori Scavuzzo e Granelli e fa fare un magra figura all’amministrazione comunale. Non c’è molto altro da dire. I rifiuti abbandonati sono lì, nella foto, il comunicato stampa del consigliere comunale Riccardo De Corato qui sotto. Verrebbe da chiedersi dove è stato finora, ma la risposta è semplice. Era a fare l’assessore regionale, non era un consigliere comunale. In ogni caso, ha iniziato con energia.

Promozioni

vaiano Valle

Il comunicato di Ricardo de Corato

“Dopo la mia richiesta di spiegazioni durante il consiglio comunale di lunedì 11 gennaio, ieri, durante le commissioni congiunte Sicurezza e Ambiente, il Vicesindaco Scavuzzo e l’Assessore Granelli hanno tentato di dare una risposta. Ebbene, assistere alla commissione mi ha fatto capire 5 anni di ipocrisia nel governo della città di Sala e soci.

Promozioni

Sono stati illustrati gli interventi svolti in un anno contro l’abbandono dei rifiuti: 113 accertamenti, 6 denunce, 4 sequestri di veicoli, 71 sanzioni amministrative. Da maggio sono state posizionate 19 foto trappole puntate su aree interessate dall’abbandono dei rifiuti. Un bilancio molto scarso se consideriamo quello che succede a Milano tra abbandoni abusivi e attività illecite”

Promozioni

“Il Vicesindaco ha sottolineato che le zone più critiche per l’abbandono di rifiuti – e quindi attenzionate dal Comune di Milano- sono via Bonfadini, via Zama e Vaiano Valle. Ora, bisogna ricordare che Vaiano Valle è un’area nel Parco agricolo Sud dove una comunità nomade ha occupato una cascina e da anni porta avanti attività criminali. Si va da opere abusive, ricettazione e non da ultimo false intestazioni di auto. È evidente che le aree attenzionate sono tutte zone dove vi è la presenza di accampamenti nomadi e questo non può essere una semplice coincidenza.

“Colpa dei proprietari, non degli occupanti”

Eppure, in un’ora e mezza di commissione, nessuno ha mai pronunciato la parola “nomadi” o “rom”. Si è parlato genericamente di occupanti, insediamento e accampamento, come se a Palazzo Marino fosse stata bandita la parola “nomadi”. Addirittura, su Vaiano Valle la consigliera PD Natascia Tosoni ha addossato la responsabilità della discarica alla proprietà della cascina occupata, sottolineando che bisogna ripristinare la legalità aiutando gli occupanti abusivi con un percorso sociale e con il supporto delle associazioni!

Promozioni

Alla fine, dopo un’ora e mezza di Commissione non è stato detto nulla su quanto l’amministrazione abbia speso in questi 5 anni per ripulire le discariche in quelle zone attenzionate vicino agli insediamenti nomadi. Ci si è sempre trincerati con “c’è un’indagine della Procura”. Forse la scusa buona per non dover render conto del fallimento sulla vicenda di Vaiano e Bonfadini dove per 5 anni il centrosinistra ha assistito impassibile a quanto succedeva per affrontarlo, guarda caso, soltanto a parole a qualche mese dalle elezioni”,

Anche google maps dice la sua su Vaiano Valle

vaiano valle Milano - Vaiano Valle arriva al Consiglio Comunale di Milano 17/01/2021

Welcome to favelas!. Vaiano Valle su google maps è indicato così. Una descrizione tristemente reale del piccolo ex comune trecentesco (fu nominato per la prima volta in un documento storico del 1346) occupato abusivamente da gruppi di personaggi che un tempo si definivano nomadi ma che con precisione non possiamo indicare perchè si tratta di una parola proibita. Non ne posso nemmeno indicare l’etnia perchè non la sa nessuno di preciso, però ci sono anche alcuni kossovari che sono lì dal 1999 . Comunque sono persone che hanno trasformato i luoghi coltivati dai milanesi in una officina abusiva per ripulire le auto rubate. Li hanno scoperti nel maggio del 2020.

Promozioni

Vaiano Valle fu Comune fino al 1869 quando in seguito all’unità italiana fu soppresso. “I Comuni di Vigentino e Vaiano Valle sono soppressi e fusi in quello di Quintosole” dice l’articolo 1 del regio decreto numero 4824. Non andò meglio neppure in seguito. Nel 1929 Quintosole, Vaiano Valle e Vigentino furono accorpati a Milano, che li ha trattati davvero male visto il presente.

Promozioni
Alessandra Gornati 148 Articoli
Mi piace leggere, mi piace scrivere, ma amo la privacy. Vivo in un piccolo Comune, e questo mi condiziona. Si potrebbe dire che amo parlare di quello che capita agli altri, ma se parlano di me, mi sembra di mettermi in mostra e sono in imbarazzo. Pensa a me come ad una donna timida e invisibile, senza misteri ma molto ricca nell'anima. Quello che do al mondo, lo do con le mie parole.

Commenti

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.