MagazineRegioniTrasporti

Trasporti. Dal 10 dicembre niente più treni da e per la Svizzera

Sospesi i treni fra Italia e Svizzera. A causa del Dpcm del 3 dicembre firmato dal primo ministro italiano dal prossimo 10 dicembre saranno interrotti fino a nuovo avviso i collegamenti ferroviari tra Italia e Svizzera . Sia il traffico a lunga percorrenza che quello regionale Tilo saranno interessati dal provvedimento e i treni Eurocity tra la Svizzera e l’Italia saranno sospesi.

Annunci

La comunicazione della ferrovia Svizzera

Lo comunicano le ferrovie svizzere Sbb Cff Ffs. Il loro comunicato è stato ripreso dall’europarlamentare Alessandro Panza (lega), dalla provincia del VCO, che se ne è lamentato prendendo le parti dei lavoratori frontalieri che resteranno senza mezzi per recarsi al lavoro.

Annunci

cambiamenti. Social journalism

Alessandro Panza sulla sospensione dei treni fra Italia e Svizzera

“Fortunatamente per i frontalieri del Canton Vallese almeno i treni nel traffico regionale tra Brig (CH) e Domodossola continueranno a circolare. L’interruzione e la riduzione dei treni tra Italia e Svizzera comporterà enormi disagi per i lavoratori frontalieri, e il traffico sulle strade del Canton Ticino diventerà impossibile. E’ imbarazzante il pressapochismo con cui agisce il Governo sempre più un entità astratta per i cittadini continuamente vessati da una sequela di divieti inutili che non fanno altro che complicare la vita delle persone.

Annunci

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.