OssonaPrima Pagina

Se a Rho cade il soffitto non è poi così grave

Rho – Il consiglio comunale straordinario sulla manutenzione delle scuole mette in seria difficoltà il sindaco Romano. Costretto a sospendere la seduta a causa dell’infelice frase di Viscomi.

Annunci

la scala Rho b&b

rho soffitto caduto consiglio comunaleIl consiglio comunale straordinario sulle manutenzioni delle scuole è stato molto duro per il sindaco Pietro Romano e per l’amministrazione di Rho. E’ stato convocato dopo il crollo del controsoffitto dell’aula della 3ª A alla scuola Manzoni.  Ne avevamo parlato in Cade soffitto scuola. 3 ragazzi feriti.  In consiglio regionale vi è stata una interrogazione sulla buona scuola e un articolo di Settegiorni ha dimostrato che il sindaco e l’assessore erano a conoscenza della pericolosità delle strutture scolastiche. Ieri sera quindi il consiglio comunale, durato ben 5 ore.  Poi la sospesione del sindaco Pietro Romano.

Annunci

Saverio Viscomi (Pd): “non è stato poi così grave”

Il consiglio comunale è stato sospeso a causa delle proteste del pubblico e delle opposizioni, dopo che il consigliere comunale ed ex assessore Saverio Viscomi (Partito democratico) ha minimizzato l’accaduto: il crollo di una porzione del controsoffitto dell’aula della 3ª A alla scuola Manzoni non sarebbe stata cosa così grave, ha dichiarato. Le sue parole hanno fatto insorgere il pubblico e le opposizioni. Il presidente del parlamento cittadino ha sospeso la seduta per un incontro dei capigruppo. Ha cercato e poi trovato un accordo per portare a conclusione la seduta contenendo le proteste.

Annunci

Approvata la mozione di Gente d Rho e firmata da tutte le opposizioni. I ragazzi a scuola nel campo base di expo

Dopo quasi 5 ore di consiglio è stata approvata la mozione presentata da Gente di Rho e Gente di Rho Giovani, sostenuta e sottoscritta da tutti i gruppi consiliari d’opposizione. La mozione individua l’ex Campo Base Expo come possibile “temporary School” nella quale ospitare gli studenti dell’istituto Olivetti.
E’ una soluzione temporanea, adottata in via eccezionale, che dovrà essere avvallata dai dirigenti scolastici,dai genitori e dagli alunni dell’istituto. Prima di essere realizzata, però, dovrà ricevere anche l’approvazione degli altri enti interesssati, cioè la società Expo, Regione Lombardia , Città Metropolitana e il l’ufficio scolastico regionale. (Foto di Massimo Vecchi)

 

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.