Ossona, l’ Avis posa fiori al cimitero: campagna adotta un vampiro

Questo pomeriggio i volontari del gruppo dell’Avis di Ossona, accompagnati dalla banda del corpo musicale di Ossona, dal sindaco del paese, oltre che dai volontari, per festeggiare la loro giornata hanno voluto deporre un cesto di fiori alla base del monumento al donatore  di sangue che si trova all’interno del cimitero di Ossona. Poi si sono recati alla Messa loro dedicata e infine, credo abbiano fatto le premiazioni con le medaglie che sanciscono il numero di donazioni effettuate, che sono anniversari e traguardi..

Pubblicità

Villa Carla. Residenza per Anziani

Ossona, l' Avis posa fiori al cimiteroPremetto che considero l’Avis una delle più belle e sacre associazioni che ci siano. I suoi aderenti, i donatori d sangue, fanno una cosa davvero unica. Non tutti sanno infatti che donare il sangue è  un sacrificio e che, nonostante tutti i controlli e le attenzioni cui si sottopongono i donatori, le donazioni continue possono portare anche ad avere degli scompensi della salute, come l’anemia cronica. I donatori ne sono pienamente consapevoli, eppure decidono, per generosità, di donare ugualmente il loro sangue per salvare delle vite umane. E’ una cosa tutto considerato allegra che è l’antitesi della morte e della tristezza.
Faccio questa premessa perchè a Ossona anche le cose più sante e sacre alle volte prendono degli aspetti stupefacenti. Non per niente su Cronaca Ossona esiste una rubrica chiamata strani casi ossonesi. Ci sono cose che capitano solo qui, a Ossona.
Non so bene come spiegare per non far torto ai volontari, e non voglio neppure far torto alla sacralità cimitero, però fa un certo effetto veder passare la banda del paese, tutta in tiro, di sabato pomeriggio, con tutto il suo corteo formato dalla solita trentina di persone che per quanto si allarghino riescono sempre a stare tutte nell’obbiettivo della macchina fotografica, che accompagnano qualcuno con in mano un mazzo di fiori, al cimitero per posarli davanti al monumento dell’A vis.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Le domande sono parecchie: perchè il monumento al donatore di sangue dell’Avis a Ossona è posizionato all’interno del cimitero? Perchè gli portano dei fiori? Non voglio aggiungere altre domande perchè mi sono venuti in mente le scene di certi film horror satirici che potrebbero utilizzare l’idea di Ossona e sono pensieri che trovo un po’ imbarazzanti. Diciamo solo che un monumento dedicato al donatore di sangue posizionato al cimitero non mi sembra certamente un invito ad arruolarsi nella schiera di donatori di sangue a meno di non prenderla come questo spot del 2009.

avis adotta un vampiro

 

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui