OssonaPrima Pagina

A Ossona Furti in auto

La scorsa notte, a Ossona, alcuni sconosciuti hanno aperto un’ auto frugando da tutte le parti. Fortunatamente il proprietario non aveva lasciato nulla di valore all’interno e i ladri sono rimasti a bocca asciutta. E’ successo in uno dei parcheggi di via Boccaccio. Non sembra però essere stato l’unico episodio di automobili depredate ieri notte. Alcuni testimoni riferiscono di aver trovato i resti di finestrini rotti in altri luoghi del paese, questa mattina. Il raid dei ladri notturni si sarebbe svolto fra la via Marconi, la via patrioti e la via Boccaccio. La notizia è in aggiornamento, nel caso di conferme su quanto successo ieri sera. La scorsa settimana però la via Boccaccio era stata il teatro di una lite notturna fra extracomunitari. Ne aveva dato notizia il settimanale Altomilanese.

Annunci

Aggiornamento

Sta circolando anche la voce che l’altra notte ci siano stati altri casi di auto danneggiate e da cui hanno rubato degli oggetti dopo averne rotto i finestrini.
“O il sindaco  Venegoni risolve il problema, o lo lasci fare a chi è in grado di gestire la situazione. Non vogliamo tornare come due anni fa, invasi dai ladri.” “Si dia un mossa, che è sempre troppo tardi”. Queste parole sono state pronunciate questa sera da alcuni cittadini arrabbiati con l’amministrazione comunale a proposito del raid di furti che pare essere stato organizzato ieri notte a Ossona

Annunci

la scala Rho b&b

 

 

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.