Bernate TicinoMilano città metropolitana

Si perde nel parco del Ticino. Salvato grazie alla geolocalizzazione dello smartphone

Si è conclusa positivamente la disavventura di un 53enne che ieri sera, intorno alle 19:30, si era perso tra i sentieri del Parco del Ticino, a Bernate, mentre era a bordo del suo monopattino elettrico. Dopo pochi minuti dall’ingresso nel parco, l’uomo ha perso l’orientamento e, comprendendo il pericolo di non riuscire a ritrovare la strada, e stato preso dal panico e ha deciso di lanciare l’allarme chiamando il 112.

Annunci

La chiamata di soccorso ha attivato immediatamente le operazioni di ricerca. Squadre dei distaccamenti volontari dei vigili del fuoco di Inveruno e Magenta si sono prontamente mobilitate per setacciare l’area. Grazie alle tecniche di geolocalizzazione dei vigili del fuoco, che utilizzano un particolare apparecchio mobile per il rilevamento del segnale GPS degli smartphone, i soccorritori hanno individuato le coordinate della sua posizione e, intorno alle 21:45, i Vigili del fuoco sono riusciti a ritrovarlo. L’uomo, visibilmente scosso e in evidente stato confusionale, è stato immediatamente affidato alle cure dei sanitari della croce Bianca di Magenta, che erano presenti sul posto insieme ai carabinieri della compagnia di Legnano.

Annunci

Nel parco del Ticino

parco del ticino,disperso,vigili del fuoco. Si perde nel parco del Ticino. Salvato grazie alla geolocalizzazione dello smartphone - 23/06/2024

La rapida ed efficiente risposta delle squadre di soccorso ha permesso di risolvere una situazione potenzialmente pericolosa. L’uomo non ha riportato ferite ma è stato trattato per lo stato di shock e confusione. Le autorità consigliano a tutti coloro che intendono esplorare aree naturali come il Parco Ticino di informarsi sui percorsi e di portare con sé dispositivi di comunicazione funzionanti. In caso di emergenza, la tempestività nel lanciare l’allarme può fare la differenza tra la vita e la morte.

Annunci

Nota della redazione
I giornalisti di Co Notizie News Zoom lavorano duramente per informare e seguono l'evoluzione di ogni fatto. L'articolo che state leggendo va, però, contestualizzato alla data in cui è stato scritto. Qui in basso c'è un libero spazio per i commenti. Garantisce la nostra libertà e autonomia di giornalisti e il vostro diritto di replica, di segnalazione e di rettifica. Usatelo!Diventerà un arricchimento della cronaca in un mondo governato da internet, dove dimenticare e farsi dimenticare è difficile, ma dove la verità ha grande spazio.
Avatar photo

Ilaria Maria Preti

Giornalista, metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica di Radio Padania. Ora dirigo, scrivo e collaboro con diverse testate giornalistiche, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Specialist e una consulente di Sharing Economy. Il futuro è mio

Commenti, repliche e rettifiche. Scrivi qui quello che hai da dire.