Notte di fuoco a Mazzo di Rho.

La scorsa notte, in via fratelli Rosselli a Mazzo di Rho, sì sperava come nel Far West. Un uomo si era in chiuso in casa, un appartamento con una pistola è aveva cominciato a sparare. I vicini di casa sono stati svegliati di soprassalto dai colpi di arma da fuoco e hanno chiamato il 112.

Pubblicità

La centrale operativa ha inviato i militari della compagnia dei Carabinieri di Rho, la squadra specializzata dell’Aliquota di Intervento Operativo e i negoziatori del comando provinciale dei Carabinieri di Milano. La via si è riempita di luci blu lampeggianti delle ambulanze e delle gazzelle dei Carabinieri. Una situazione di tensione. Era impossibile sapere quante armi potesse avere in casa chi si era messo a sparare, e per quale motivo lo faceva. Azione quindi è stata quella dei negoziatori, una specializzazione dei corpi di pubblica sicurezza. Hanno stabilito un contatto con la persona dentro l’appartamento è iniziato una lunga trattativa durata 8 ore.

Pubblicità

agroalimentari a filiera corta Cooperativa del Sole

Finalmente dopo essere stato tranquillizzato questa mattina l’uomo ha aperto la porta alle forze dell’ordine. È stato subito messo in sicurezza perché non potesse fare del male a se stesso agli altri. Poi è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale ricoverato. In casa non aveva armi vere. Sono stati trovati solo una pistola scacciacani con diversi colpi a salve.

Maila

Maila

Metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker radiofonica. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una giornalista, e una Web and Seo Editor Specialist

Commenta qui